World’s 50 Best 2017: al vertice l’Eleven Madison Park di Humm. Bottura scende al 2° posto. Romito in classifica

best

Il miglior ristorante al mondo è l'Eleven Madison Park di New York dello chef Daniel Humm. Questo il responso degli 800 giurati della World’s Best Restaurants Academy che arriva da Melbourne, Australia.
L’Osteria Francescana di Massimo Bottura, al primo posto nel 2016, per quest’anno scivola in seconda posizione mentre in terza c’è l'El Celler de Can Roca dei Fratelli Roca di Girona.

Risultato agrodolce per l’Italia che perde il gradino più alto del podio ma vede tre ristoranti scalare posizioni nella lista dei 50 best: al n. 15 c’è Piazza Duomo con Enrico Crippa (era 17mo), al n. 29 Le Calandre dei fratelli Alajmo (che guadagnano ben 10 posizioni), al n. 43 il Reale di Niko Romito, 86mo l'anno scorso (+43 posizioni!).

Durante la cerimonia sono stati consegnati altri premi molto importanti. Quello alla Carriera (Lifetime Achievement) è andato a Heston Blumenthal, il premio per Miglior chef donna alla chef slovena Ana Roš. Ancora, il Best Pastry Chef è stato assegnato a Dominique Ansel di New di New York, creatore dei cronut,
il The Sustainable Restaurant Award va invece al francese  Septime che, frattanto, dalla  50esima posizione balza alla 35esima.

Ecco la classifica completa dei migliori 50 ristoranti del mondo nel 2017

  1. 11 Madison Park, New York, U.S.A.
  2. Osteria Francescana, Modena, Italia
  3. El Celler De Can Roca, Girona, Spagna
  4. Mirazur, Menton, Francia
  5. Central, Lima, Perù
  6. Asador Etxebarri, Axpe, Spagna
  7. Gaggan, Bankgok, Thailandia
  8. Maido, Lima, Perù
  9. Mugaritz, San Sebastian, Spagna
  10. Steirereck, Vienna, Austria
  11. Blue Hill And Stone Burns, New York, U.S.A.
  12. Arpège, Paris, Francia
  13. Alain Ducasse Au Plaza Athenée, Paris, Francia
  14. Restaurant André, Singapore
  15. Piazza Duomo, Alba, Italia
  16. D.O.M. San Paolo, Brasile
  17. Le Bernardin, New York, U.S.A.
  18. Narisawa, Tokyo, Giappone
  19. Geranium, Copenhagen, Danimarca
  20. Pujol, Mexico City, Messico
  21. Alinea, Chicago, U.S.A.
  22. Quintonil, Mexico City, Messico
  23. White Rabbit, Mosca, Russia
  24. Amber, Honk Kong, Cina
  25. Tickets, Barcellona, Spagna
  26. The Clove Club, Londra, UK
  27. The Ledbury, Londra, UK
  28. Nahm, Bangkok, Thailandia
  29. Le Calandre, Rubano, Italia
  30. Arzàc, San Sebastian, Spagna
  31. Allenò Paris Pavillon Ledoyen, Parigi, Francia
  32. Attica, Melbourne, Australia
  33. Astrid y Gaston, Lima, Perù
  34. De Librije, Zwolle, Paesi Bassi
  35. Septime, Parigi, Francia
  36. Dinner by Henston Blumenthal, Londra, UK
  37. Saison, San Francisco, U.S.A.
  38. Azurmendi, Larrabetzu, Spagna
  39. Relae, Copenaghen, Danimarca
  40. Cosme, New York, U.S.A.
  41. Ultraviolet by Paul Pairet, Shangai, Cina
  42. Boragò, Santiago, Cile
  43. Reale, Castel Di Sangro, Italia
  44. Brae, Birregurra, Australia
  45. Den, Tokio, Giappone
  46. L’astrance, Parigi, Francia
  47. Vendome, Bergisch Gladbach, Germania
  48. Restauraunt Tim Raue, Berlin, Germania
  49. Tegui, Buenos Aires, Argentina
  50. Hof Van Cleve, Kruishoutem, Belgio

 

Pubblica i tuoi commenti