A Milano Spiller unisce birreria e ristorante gourmet

 

Spiller è ora anche a Milano in via Fogazzaro e presto anche in Via Stephenson. Il format di successo è già presente a Verona, Padova, Vicenza, Brescia e a breve anche a Como.
Qui si spilla birra e si degustano specialità selezionate: crudité, pizza, pietanze della cucina altoatesina e piatti unici per pranzo e cena. Inoltre, in un’area dedicata all’interno del locale, è presente un ristorante gourmet.
Naturalmente sarà disponibile il repertorio di birre Forst in fusto, ben sette specialità birrarie inclusa una Menabrea. Di queste, due in tank da 500 litri, esposti all’interno del locale.

Ben visibile nel progetto Spiller, l’impronta di Cellina von Mannstein, quinta generazione Forst, membro del CdA e un passato da fotografa affermata, che ha creduto in questo progetto fin dall’inizio e ne ha seguito i diversi passi.
Birra Forst, insomma, ha messo a disposizione tutta l’esperienza di una famiglia che da sempre ha saputo innovare pur nel rispetto delle tradizioni, per rendere questi ristoranti un fiore all’occhiello della ristorazione birraia italiana. Dalle birre stesse, alla cucina di alto livello, all’arredo che dà al locale un’atmosfera luminosa e allo stesso tempo invitante e piena di calore. Un locale che si rivolge ad un target eterogeneo: dalle famiglie, alle coppie, ai giovani, fino agli estimatori della cucina sudtirolese.

Spiller è un format già inaugurato in altre città del nord Italia, sviluppato dagli imprenditori Pieralessandro e Giancarlo Pavin in partnership con Birra FORST, su progetto dell’architetto Bernardino Baesso, con la previsione di inaugurare 15 locali entro il 2017. Due famiglie, i Fuchs von Mannstein e i Pavin, unite nel comune intento di dare alla ristorazione italiana finalmente la sua birreria e portare in tutta Italia questo piacere fatto di cura, passione e dettagli.

Pubblica i tuoi commenti