Al via il premio Moretti Gran Cru 2013

Eventi –

Parte la 3a edizione del concorso nazionale per Chef e Sous Chef under 35 con la passione della birra in cucina

La birra è naturale, versatile e a contenuta gradazione alcolica, doti che la rendono particolarmente gradita al pubblico. E sempre più spesso va a braccetto con la cucina di qualità. Proprio su questa premessa si apre la terza edizione del concorso nazionale (primo, nel suo genere) per Chef e Sous Chef under 35 con la passione della birra in cucina che, promosso da Birra Moretti in partnership con Identità Golose, un contest che vuole mettere alla prova l'originalità, le capacità e la fantasia dei migliori giovani talenti culinari italiani.
Una competizione che gli scorsi anni ha visto l'adesione di 290 partecipanti e oltre 400 ricette ricevute.

La birra - utilizzata sia come ingrediente sia in abbinamento ai piatti - continua a essere la protagonista dell'iniziativa, stavolta affiancata da un altro ingrediente che assumerà un ruolo decisivo nel corso della gara: le spezie e le erbe aromatiche, che dovranno essere utilizzate dai concorrenti nella realizzazione delle ricette. La Giuria, quindi, valuterà le preparazioni anche in base all'originalità nell'uso della spezia/erba aromatica e alla competenza dimostrata nell'abbinarla a una delle birre della famiglia Birra Moretti, per esaltare al massimo l'accostamento tra cibo e sapori.

«Il Premio - ha dichiarato Alfredo Pratolongo, Direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Heineken Italia - è stato la prima piattaforma di scouting dedicata ai migliori giovani Chef italiani, coloro che contribuiscono al successo di un ristorante. Oltre a valorizzare l'arte culinaria italiana, rappresenta una tappa fondamentale del percorso che Birra Moretti ha avviato sette anni fa per promuovere nel nostro Paese una nuova cultura della birra, stimolandone la conoscenza, il consumo a tavola e l'utilizzo in cucina».

Modalità di gara
Il concorso prevede anche quest'anno due fasi eliminatorie e una prova finale. Nella prima fase a tutti gli chef in gara è chiesto di proporre un piatto salato a scelta che preveda l'utilizzo, in ricettazione e in abbinamento, di una delle sei specialità della famiglia Birra Moretti.
Inoltre - qui sta la novità - è necessario prevedere, tra gli ingredienti una delle spezie o erbe aromatiche comprese nell'elenco riportato nel Regolamento. Contestualmente all'invio della ricetta e alla motivazione dell'utilizzo della birra utilizzata come ingrediente, agli chef è richiesto di motivare anche l'abbinamento della spezia/erba aromatica utilizzata. Tutti i materiali (indicati nel regolamento, sul sito dell'azienda) devono essere inviati per e-mail entro il 22 luglio 2013. Entro il 26 luglio 2013 una giuria ad hoc composta da tre esperti selezionerà i 50 chef che avranno accesso alla seconda fase.

Ai 50 partecipanti selezionati sarà successivamente richiesto di presentare entro il 23 settembre 2013 (con le stesse modalità della prima fase) la ricetta di un dessert. Anche questa seconda ricetta, a tema libero, dovrà comprendere una delle spezie in elenco e una delle specialità della famiglia Birra Moretti tra gli ingredienti e in abbinamento al piatto.
Entro il 25 settembre 2013 la Giuria renderà noti i 10 nomi di coloro che potranno accedere alla finale. Nella finale del 18 novembre 2013 i partecipanti dovranno presentare dal vivo le due ricette precedentemente inviate in maniera consecutiva, in un'unica sessione. I punteggi assegnati dai membri della Giuria (composta dai più grandi Chef italiani) decreteranno lo Chef vincitore del Premio Birra Moretti Grand Cru 2013.

Al vincitore la scelta fra quattro premi (viaggi, fornitura di attrezzature, arredo tavola o di prodotti alimentari), tutti del valore di 10mila euro.

Pubblica i tuoi commenti