“Vogliamo disegnare le cucine del futuro”

Una sola macchina che svolge le funzioni di cuocipasta, friggitrice, brasiera con risparmio di energia e spazio. Con VarioCookingCenter Rational promette: le cucine non saranno più le stesse

Performanti, user friendly, a consumi energetici contenuti. E sempre più multifunzione. Le attrezzature di cucina oggi dovrebbero rispondere (anche) a questi importanti requisiti per essere in linea con le esigenze della ristorazione. E con le attrezzature giuste ci si avvicina a grandi passi a questi obiettivi, come sta facendo Rational, l’azienda tedesca specializzata nella produzione di forni professionali (SelfCookingCenter), che dall’inizio dell’anno ha introdotto in Italia il VarioCookingCenter, una “brasiera” – definizione peraltro riduttiva – che si affianca e integra in modo ideale i forni dell’azienda.

Il VarioCookingCenter consiste in un macchinario a doppia vasca (vari i modelli, dai più piccoli da banco, che possono cuocere ad es. 10 kg di riso per vasca a quelli per grandi comunità, con capienze fino ai 100 kg) capace di effettuare più funzioni: cuocipasta, friggitrice e brasiera (anche con cottura a pressione), passando da un metodo di cottura all’altro, all’insegna della massima flessibilità. «Questo significa – spiega Enrico Ferri, ad Rational Italia – che al posto di avere tante attrezzature, una per ogni specifica funzione, oggi posso realizzare con una sola macchina tutte le cotture. E quindi anche gli spazi necessari in cucina possono ridursi, a beneficio ad esempio di qualche coperto in più in sala. In buona sostanza, visto che in Italia piace ancora moltissimo spadellare, bastano dei punti fuoco, il SelfCookingCenter e il VarioCookingCenter per garantire l’operatività totale della cucina. Le nostre due macchine infatti soddisfano il 95% delle funzioni delle attrezzature di una cucina professionale tradizionale. In questo senso vogliamo riprogettare le cucine del futuro: meno macchinari, più performanti e che garantiscono la massima flessibilità d’uso».

Non solo. Fra le caratteristiche del VarioCookingCenter ci sono velocità e risparmio energetico: «Stiamo parlando – prosegue Ferri – di una macchina che va in temperatura con un tempo 4 volte più rapido rispetto alle macchine tradizionali, con un risparmio di circa il 40% di energia; tanto per dare un parametro, stiamo parlando di una macchina che in 2 minuti raggiunge i 200°C».

VarioCookingCenter non lavora con resistenze, ma con un brevetto Rational denominato Vario Boost, che permette di controllare peso e temperatura del cibo in vari punti della vasca, in modo da consumare solo l’energia necessaria. E se c’è una sezione della vasca su cui non è appoggiato nessun alimento, in quella parte la macchina resta spenta. Inoltre i sensori Vario Boost “leggendo” la temperatura dell’alimento, non lo portano in overcooking, evitando bruciature e depositi o incrostazioni. Il che consente una maggiore libertà di lavoro agli addetti e rende più veloci e facili le operazioni di pulizia, con risparmio di acqua e detergenti.

Con Enrico Ferri proseguiamo a indagare l’evoluzione di prodotto di questo brand.

Rational era sostanzialmente un’azienda monoprodotto, oggi affiancato dalla novità del VarioCookingCenter. Una vera svolta.
Certo. Rational è un’azienda che in un anno nel mondo vende circa 850mila unità e oggi detiene circa il 54% del mercato. Ora abbiamo ampliato la gamma con un prodotto nato nel 2005 e che ha una storia già molto lunga e un solido know-how, che abbiamo ulteriormente affinato. Il VarioCookingCenter era entrato in Italia già lo scorso anno sotto il marchio Rational tramite la nostra filiale Svizzera, ma da quest’anno è Rational Italia a portarlo ufficialmente sul mercato nazionale.

Gli operatori del settore come hanno accolto questa novità?
Ha destato grande curiosità nei professionisti, che già ci conoscono per i nostri forni, che molti ritengono i migliori al mondo. Il VarioCookingCenter è un prodotto innovativo e proiettato al futuro, ideale ad esempio per cucine di nuova progettazione, che consente di ottimizzare gli spazi in cucina e per esempio creare 8-10 coperti in più che nascono dallo spazio risparmiato in cucina. Noi siamo costantemente impegnati nel far “toccare con mano” le performance del VarioCookingCenter grazie alla nostra struttura, che conta oltre 40 persone attive sul territorio nazionale: key account che conoscono le esigenze del cliente e sanno consigliarlo al meglio. Perché il nostro approccio non è limitarsi a vendere un prodotto, ma portare al ristoratore soluzioni innovative e studiate per le sue esigenze. Diventiamo un partner per l’imprenditore, consigliandolo e suggerendogli come ottimizzare la sua produzione, magari reimpostando i processi produttivi o studiando accorgimenti consentiti dalle nostre tecnologie.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome