Bottura firma per Lavazza un nuovo dessert

Autori –

Il pluristellato chef modenese firma per Lavazza una nuova ricetta. Nasce “It’s just a dessert”, reinterpretazione del tiramisù realizzato in occasione della presentazione della prestigiosa classifica dei “50 Best Restaurants 2013”

Da tempo Lavazza "parla" sia di innovazione sia di tradizione, consapevole che il caffè incarna l'italianità a livello globale e che si adatta perfettamente tanto alla cucina più tradizionale come alla cucina più creativa. Da oltre trent'anni l'azienda si dedica infatti alla sperimentazione sul prodotto, non
solo attraverso il proprio Training Center - la prima scuola
dell'Espresso fondata in Italia nel 1979 e che oggi conta 50 sedi in
tutto il mondo - ma anche attraverso collaborazioni eccellenti, come
quelle con Slowfood, l'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e
con chef di fama internazionale tra cui, il geniale
Ferran Adrià, Carlo Cracco e Davide Oldani. Con questi chef di rilievo mondiale, ha dato vita a nuove e inesplorate
forme del caffè: nascono così le
creazioni di Adrià, come Èspesso, il primo caffè solido della storia,
Coffesphere, ovvero l'uovo di caffè, e il Caviale di Caffè. E poi Coffee
Lens, le lenti al caffè firmate da un altro chef d'eccezione come Carlo
Cracco; o ancora E-Spoon ed E-Cup, progettate dallo chef Davide Oldani
per conservare intatte tutte le caratteristiche aromatiche
dell'autentico espresso italiano.

Tiramisù Bottura style
Una ricerca che, lo scorso mese di aprile, in occasione della presentazione della prestigiosa classifica dei “50 Best Restaurants 2013”, ha visto in azione Massimo Bottura, che per Lavazza ha creato It's just a dessert - È solo un dessert, una giocosa reinterpretazione del classico Tiramisù italiano.  Andando ad aggiungersi alle innumerevoli interpretazioni realizzate in tutto il mondo, lo Chef Massimo Bottura ha creato una propria versione rigorosamente stravolta, tradendone la forma in nome del gusto. Con questo dessert, che è stato servito a Londra ai migliori 50 chef del mondo, Massimo Bottura stuzzica la fantasia per innescare una rivoluzionaria esperienza di questo amatissimo piatto. Servita in una tazzina di vetro Lavazza, il rituale italiano dell'espresso è capovolto: croccante e cremoso, caldo e freddo, It's just a dessert parla dolcemente al palato con una schiuma di mascarpone alla vaniglia, briciole di amaretto, nocciole e mandorle, gelato di caffè Lavazza "Tierra" e un tocco finale di tuorlo d'uovo.

I 500 invitati - chef stellati, critici gastronomici, opinion leaders - intervenuti da tutto il mondo per partecipare all'evento organizzato da “Restaurant Magazine”, hanno potuto quindi gustare questo straordinario piatto firmato dallo Chef, classificatosi nella top 5 della passata edizione dei “50 best”.

Pubblica i tuoi commenti