Il brunch secondo Peck

Peck, la grande "dama" delle salumerie milanesi, da quest'autunno apre le porte anche la domenica, adeguandosi ai ritmi cosmopoliti della città. Aperto, dunque, lo storico negozio di via Spadari e aperto anche il ristorante del primo piano, dove l'appuntamento è dalle 12.30 alle 16.30 per il rito del brunch. Qui i clienti possono lasciarsi ingolosire dal buffet ideato dallo chef Matteo Vigotti, che ha attinto ai prodotti e agli ingredienti del negozio per rivisitare in chiave gourmet e stagionale sia i classici internazionali, sia le specialità italiane di ispirazione regionale.

Qualche esempio dal menu autunnale: Club Sandwich con astice e frittata di albume d’uovo agli asparagi; pancakes di zucca, mostarda e gorgonzola piccante; mini Chili Burger con maiale, peperoni e cipolla; mozzarella in carrozza con prosciutto di Parma. Un capitolo a sé è rappresentato dai fritti, che vanno dalle verdure in pastella e dal gnocco fritto con coppa piacentina alle quenelle di pollo alla soia e agli spiedini di gamberi e pollo alla soia.

Un altro punto forte è la selezione di formaggi e salumi affinati da Peck. E poi i crudi di pesce, le insalate, i tre primi e i tre secondi. Alla carta, invece, vengono preparate le uova. Il buffet dei dolci, supervisionato dal capo pasticciere Alessandro Diglio, offre fragranti brioche e croissant, classici della tradizione americana, come il cheesecake allo yogurt e bacche di Goji, i muffin o i brownies con cioccolato al latte e sale alla vaniglia, yogurt, frutta. Una curiosità l'uovo al bacon: sembra un uovo al tegamino, in realtà è una golosa panna cotta con gelatina al frutto della passione e pancetta zuccherata.

Costo: 60 euro a persona, acqua e welcome drink inclusi, altre bevande escluse; 30 euro bambini.

Pubblica i tuoi commenti