Cambiare pelle durante il giorno

Formule –

Self service, servizio al tavolo, take away. Specialità del territorio e pizza. E tanto altro ancora da Rita Soleluna, locale “pilota” aperto e gestito da Cir Food

Pratico self service all'ora di pranzo nei giorni feriali, ristorante con servizio al tavolo alla sera e nel fine settimana, opzione take-away sempre disponibile. Queste le diverse anime del Rita Soleluna, il locale double face targato Cir Food, da poco inaugurato nella zona industriale di Casalgrande (Re).
Un nuovo modo di fare business quello inventato dalla cooperativa di ristorazione emiliana: costato mezzo milione di euro, Rita Soleluna è sorto accanto a un centro di produzione Cir Food, quindi può offrire ai lavoratori della zona centinaia di piatti caldi tutti i giorni, con un'ampia varietà di menu a prezzi contenuti: il servizio è rapido e snello, un pasto completo può costare intorno ai 9 euro, sfruttando anche le convenzioni a disposizione per chi lavora nell'area industriale attorno al locale. Non manca la pizza né la possibilità del take away.

In carta anche 43 pizze

La sera il Rita Soleluna si trasforma invece in un ambiente moderno e raffinato, per cenare in compagnia o in coppia. Il menu offre soluzioni per soddisfare tutti i palati: dai piatti tradizionali della cucina italiana come le tagliatelle fresche ai funghi di bosco a quelli più innovativi e ricercati. Non mancano soluzioni per vegetariani, bruschette e contorni.
Gli amanti della carne non resteranno delusi: nella sezione “griglieria” si possono ordinare grigliate di diverse dimensioni e composizione di carni, tra le quali spicca l'Angus irlandese. C'è anche la pizza, con 43 gusti diversi. Ben fornita la cantina, dove si può scegliere tra una quarantina di etichette tra bianchi e rossi. E poi ci sono le birre artigianali a chilometro zero prodotte nel birrificio di Casina. A cena la spera è, in media, 17-20 euro.
«L'idea di creare un locale che cambia pelle nelle diverse fasi della giornata e della settimana è nata per valorizzare al meglio uno spazio per sua natura polifunzionale, con l'obiettivo di raggiungere due target diversi partendo da due pilastri comuni: la qualità delle materie prime e la professionalità dei nostri cuochi - spiega Rossella Soncini, responsabile area Emilia Ovest di Cir Food -. Sono questi, infatti, gli ingredienti chiave alla base di entrambe le formule».
Rita Soleluna è stato progettato e arredato con elementi di design che lo rendono un ambiente moderno e confortevole, da un pool di professionisti coordinati da Lorenzo Tedeschi, interior designer e partner consolidato di Cir Food. Obiettivo del progetto è la creazione di un ambiente ideale per vivere in modo tranquillo una serata gustando una ricca offerta di specialità.

Soluzioni per il pranzo
Nel ristorante Rita Soleluna sono in servizio una ventina di persone, circa la metà lavorano durante la pausa pranzo e le altre sono impiegate al ristorante per il servizio serale. Ai fornelli gli chef che hanno seguito una specifica formazione e corsi di aggiornamento presso l'accademia di Cir Food. Gli impiegati diventano trenta se si aggiungono i dieci addetti dell'annesso centro produttivo Cir Food che produce circa 750 pasti al giorno per asili e scuole del comune di Casalgrande e frazioni.
«Come target abbiamo pensato soprattutto ai clienti della pausa pranzo - dice Rossella Soncini - dato che il ristorante si trova in una zona industriale, dove svolge un ruolo di servizio strategico per i lavoratori. L'apertura serale è qualcosa di completamente diverso, che prevede un'offerta dedicata. Per una cena fra amici o una serata speciale abbiamo organizzato il locale con servizio al tavolo e una ricca offerta di specialità». Scorrendo il menu si trova il Lambrusco reggiano Doc oltre al classico Grasparossa e poi il Parmigiano reggiano di vacche rosse di Sant'Ilario d'Enza e l'aceto balsamico di Modena Igp, oltre ai salumi provenienti da Langhirano, Felino e Castel'Arquato.
Il Soleluna è un progetto pilota, se la formula avrà successo magari anche qualcun altro dei 70 locali a marchio Rita presenti in Italia potrebbe essere adattato per la cena, oppure potrebbero nascere nuovi self-service pronti a indossare l'abito da sera: «Ma sempre a gestione diretta Cir Food - precisa Soncini - il franchising non fa parte della nostra strategia aziendale».

Pubblica i tuoi commenti