Con 8 new entry i ristoranti del Buon Ricordo arrivano a 100

Con i nuovi otto ingressi, salgono a cento i ristoranti del Buon Ricordo. Nove di loro sono all’estero, fra Europa Giappone e Cina. Il Buon Ricordo è un’associazione non-profit che ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare le tante  cucine del territorio italiano.  Da 52 anni salvaguarda e valorizza le tante tradizioni e culture gastronomiche del nostro Paese, accomunando sotto l’egida della cucina del territorio ristoranti e trattorie di campagna e di città, dal Nord al Sud. È stata la prima associazione selettiva di ristoratori, e ancora oggi è tra le più note tra i consumatori.

A caratterizzare ciascun ristorante è il piatto-simbolo dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica artistica Solimene di Vietri sul Mare, su cui è effigiata la specialità del locale, che viene donato agli ospiti in memoria di una piacevole esperienza gastronomica da ricordare.
Nel loro insieme, ristoranti e trattorie associati rappresentano, con la varietà straordinaria delle loro cucine, il ricchissimo mosaico della gastronomia italiana. Un mosaico a cui si sono aggiunte quest’anno altre 8 preziose tessere.

3 Copertina Guida Buon Ricordo 2016Indirizzi e specialità delle new entry sono pubblicati in un pieghevole in distribuzione nei ristoranti associati e sul sito www.buonricordo.it, accanto a quelli delle altre insegne dell’associazione e all’elenco degli hotel che hanno al loro interno un locale associato al Buon Ricordo, strutture dove i viaggiatori possono ritrovare la stessa professionalità e cultura dell’accoglienza che caratterizza i ristoranti.

Il pieghevole viene aggiornato e divulgato due volte l’anno, in modo da permetterne la segnalazione dei ristoranti che entrano via via nel corso dell’anno.
I ristoranti associati ne dispongono in quantità adeguata per renderlo disponibile a tutti, perché sia facile per i loro clienti visitare, se credono, gli altri ristoranti associati. Non è solo un normale gesto di cortesia tra colleghi: i ristoranti associati sono diversi tra loro e un viaggio attraverso le tante cucine che propongono può rappresentare una gradevole esperienza di qualità, gusto e cultura.

I nuovi ristoranti 2016 del Buon Ricordo

Al Filò

Bormio (Sondrio) Via Dante, 6 Tel. e fax 0342.901732 www.ristorantealfilo.it filo@bormio.it

Nel centro storico di Bormio, un locale accogliente e di assoluta qualità, ricavato da un vecchio fienile e da una stalla dalle volte in pietra che risalgono al ‘600. Il termine dialettale “filò” evoca le chiacchiere e i pettegolezzi delle lunghe sere d’inverno coi quali i nostri nonni si intrattenevano nel tepore delle stalle. Max, lo chef patron e la moglie Sara, in sala, accolgono gli ospiti in una ideale atmosfera, per offrire una cucina raffinata eppure semplice, ispirata dalle materie prime valtellinesi nel rispetto delle stagioni e anche delle attese di una clientela moderna.

Piatto del Buon Ricordo: Cilindri di maialino in porchetta

Capannina Ciccio

Ameglia (La Spezia) Via Fabbricotti, 71 – Loc. Bocca di Magra Tel. 0187.65568 – Fax 0187.609000 www.ristoranteciccio.it ciccio@ristoranteciccio.it

Accogliendo la Capannina Ciccio, il Buon Ricordo non accoglie soltanto un prestigioso ristorante situato in una piazza molto suggestiva tra la foce del fiume Magra e il mare con le Alpi Apuane, che ne fanno un degno sfondo. Accoglie anche un pezzo di cultura italiana, visto che nel tempo si è affermato come il ritiro goloso di artisti, pittori, poeti, scrittori, editori e intellettuali di chiara fama. Inutile fare nomi: basta osservare le testimonianze che ne arricchiscono le pareti e le sculture che lo abbelliscono. E’ nato nel 1951, per iniziativa di Domenico Guelfi (Ciccio era il suo soprannome). E la famiglia Guelfi ha continuato la sua opera, specializzandosi in una cucina tipicamente di mare dove l’attenzione quasi maniacale alla freschezza del pescato del quale una sapiente semplicità e autenticità degli ingredienti e delle ricette dona sapori indimenticabili.

Piatto del Buon Ricordo: Zuppa di farro della Garfagnana con moscardini nostrani

La Foresta

Rieti Via Foresta, 51 Tel. 0746.220455 – 0746.228837 – Fax 0746.222000 www.ristorantelaforesta.it info@ristorantelaforesta.it

Al centro di un ampio parco, a poca distanza dal traffico cittadino, in un’atmosfera di pace evocata anche dal vicino convento francescano. Ampie sale luminose in vista del Terminillo e degli altri monti reatini. Trent’anni di attività e di impegno ininterrotti dalla famiglia Di Carlo è valsa al ristorante una fama di affidabilità, eleganza e raffinatezza. La particolare specializzazione nella cucina di pesce non toglie spazio alle carni né ad altri componenti della tavola, buone pizze comprese.

Piatto del Buon Ricordo: Conchiglioni con Persico Reale al profumo di maggiorana

La Montanella

Arquà Petrarca (Padova) Via dei Carraresi, 9 Tel. 0429.718200 www.montanella.it lamontanella@gmail.com

Un ristorante ampiamente consolidato, a gestione familiare. La cui passione per la cucina è nata ed è costantemente alimentata, per tutta la famiglia Borin, dalla grande passione per la propria terra, che offre prodotti di eccellenza spesso di piccole aziende locali. Il loro motto è “non si vive in un territorio, ma si vive un territorio per farlo vivere”. Una struttura con ampie sale, immersa in un grande parco con giardino molto curato dove, nella stagione propizia, si possono degustare le allettanti proposte della cucina capitanata dalle chef Biancarosa Zecchin e Elisa Botton, immersi nel verde, in una invidiabile posizione panoramica su Arquà Petrarca e sui Colli Euganei.

Piatto del Buon Ricordo: Prosciutto cotto nel vino

La Rosetta

Perugia Piazza, Italia 19, Tel. e Fax 0755720841 mencarelli@mencarelligroup.com ristorantelarosetta@gmail.com www.larosetta.eu

Tra i palati raffinati di Perugia e dintorni, ma anche e soprattutto per i tanti visitatori italiani e stranieri che amano arte, cultura e cibo di qualità e spesso si recano in questo gioiello di città, “La Rosetta” è ampiamente nota e apprezzata. In una posizione centralissima, a pochi passi dalla celeberrima Fontana Maggiore, altro simbolo di Perugia, in un edificio storico, il ristorante accoglie gli ospiti con eleganza discreta offrendo una cucina molto attenta alla tipicità del locale e alla stagionalità.

Piatto del Buon Ricordo: Torello alla Perugina 

Osteria in Scandiano

Scandiano (Reggio Emilia) Piazza M. M. Boiardo, 9 Tel. 0522.857079 – Fax 0522.981823 www.osteriainscandiano.com osteriainscandiano@libero.it

In piazza Boiardo, nel centro di Scandiano, all’ombra della Rocca quattrocentesca è cresciuto e si è affermato da tempo questo ristorante raccolto e gradevole per la sua capacità di accogliere e offrire una proposta gastronomica ben ancorata al territorio e alle sue preziose materie prime. Piatti apparentemente semplici, ma preziosi per la specifica conoscenza delle cotture e l’utilizzo costante di materie prime fresche stagionali e locali. Insomma il meglio di una gestione familiare. La madre Nadia e il figlio Andrea in cucina, il padre Contrano e il figlio Simone in sala: una team unico ed efficace.

Piatto del Buon Ricordo: Puntine di maiale nostrano in confit sottovuoto con verza saltata e confettura di arance

 Taverna del Cacciatore

Castiglione dei Popoli (Bologna) Via Cavaniccie, 6 Tel. e fax 0534.91143 – Cell. 338.1253996 www.ristorantetavernadelcacciatore.it info@ristorantetavernadelcacciatore.it

Ha conservato, doverosamente, il nome originario che testimonia il genere dei suoi primi frequentatori, ma l’attualità ha segnato la storia, senza bisogno di dimenticarla. Oggi è un ristorante dedicato alle tradizioni gastronomiche più proprie del luogo, sull’Appenino Tosco-emiliano: un territorio di confine tra due regioni di nobile qualità alimentare. Lucia Antonelli esprime in ogni gesto il carattere della sua professionalità e prepara a mano la pasta fresca ogni giorno. L’ambiente, curato e accogliente, rispecchia l’ubicazione di montagna, con ampia veduta sulla vallata.

Piatto del Buon Ricordo: Tortellini con olio Evo toscano in cialda di parmigiano

Trattoria da Nando

Mortegliano (Udine) Viale Divisione Julia, 14 Tel. 0432.760187 – Fax 0432.761786 www.danando.it  info@danando.it

Una accogliente località a pochi chilometri da Udine. Un locale molto invitante, tranquillo e ben arredato. E’ li da più di 40 anni, da quando i genitori degli attuali gestori hanno dato inizio a questo lungo cammino. Andrea e Sandro Uanetto, figli dei fondatori, hanno aggiornato e incrementato tutto, senza allontanarsi ne tradire mai il nucleo centrale del loro patrimonio familiare: l’autenticità e la cultura rigorosa della cucina friulana basata sui prodotti locali. Semmai è la cantina, qualitativamente e quantitativamente notevole, che si apre al mondo.

Piatto del Buon Ricordo: Polenta cuinciade

 

 

Pubblica i tuoi commenti