Lo chef Davide Maloberti con il “Manzo tonnato” vince il primo contest Rational

Lo scorso 27 ottobre a Host (Mi) si è svolta la finalissima della sfida lanciata da Rational: otto cuochi, fra i tanti che si sono candidati, sono stati selezionati per presentare la propria ricetta, utilizzando sia i prodotti di eccellenza dei territori di provenienza, sia il processo di finishing, grazie alla tecnologia del SelfCookingCenter 5 Senses - il procedimento della rigenerazione del piatto che permette di servire la pietanza in modo che risulti perfetta, come appena fatta, così nel frattempo lo chef può dedicarsi alla mise en place ed esprimere il proprio estro in modo sempre più creativo.

In giuria era presente anche Ristoranti, mentre a presiedere è stato chiamato lo chef stellato Davide Oldani, Ambassador di Expo 2015.

A convincere per originalità, tecnica e gusto è stato Davide Maloberti, chef del ristorante nella “Antica Macelleria Turba” di Rivolta D’Adda (Cr): la sua è stata un’originale rivisitazione del classico vitello tonnato, diventato un “Manzo tonnato” realizzato marinando non già il solito magatello, bensì il cappello del prete di manzo per una notte nella birra e cuocendolo nel Rational, utilizzato sfruttandone svariate funzioni (in questo caso: brasare, rosolare, finishing).

«Ho vissuto con grande emozione - racconta Maloberti - ma anche divertimento la mia esperienza al concorso. Ho apprezzato la professionalità con cui è stato realizzato e condotto, e soprattutto il messaggio che ha voluto trasmettere: etica, essenzialità e tradizione sono le principali qualità che vanno perseguite in cucina attraverso l’impiego della tecnologia».

Al secondo posto si è classificato Javier Aguilar del ristorante “La Sciamadda dei Vinaccieri Ballerini” di Sestri Levante (Ge) con la sua “Millefoglie d’orata su crema di zucchine”, un mix di sapori dalle influenze marittime e latinoamericane in grado però di risaltare le materie prime liguri. Sul podio anche lo chef siciliano Peppe Venezia con il suo “Pane, Panelle e Cazilli”, street food modaiolo, tipico della tradizione sicula. I primi tre classificati hanno ricevuto in premio un set di coltelli Rational e rispettivamente 1.500, 1.000 e 500 Euro in accessori Rational.

«Abbiamo concepito questa prima edizione per rivolgerci esclusivamente ai nostri clienti finali e dimostrare nella pratica che la tradizione non è in antitesi con la tecnologia ma che, anzi, con essa può acquisire un valore aggiunto», precisa Ivan De Cesari, Responsabile Vendite nonché Chef di Rational Italia e ideatore del concorso.

 

Nella foto, da sinistra: Davide Oldani, chef stellato e presidente della giuria, il vincitore Davide Maloberti ed Enrico Ferri, Ad Rational Italia

Pubblica i tuoi commenti