Dodici mesi da chef

Iniziative –

Lavazza sceglie sette grandi cuochi come protagonisti del calendario 2014. Guarda il video del backstage

Protagonisti ammirati e invidiati di ogni evento di successo gli chef conquistano una nuova roccaforte. Il merito è di Lavazza che ha puntato su sette big del settore per la ventiduesima edizione del suo calendario, battezzato appunto Inspiring Chefs. Ferran e Albert Adrià, Michel Bras, Massimo Bottura, Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco e Davide Oldani rappresentano tanti modi di fare cucina ad altissimo livello, ma con due fili rossi ad unirli: la passione per la qualità e la capacità di innovare costantemente. Il resto, una volta incassata la disponibilità dei “magnifici” sette, l’hanno fatto i professionisti che hanno lavorato al progetto voluto da Francesca Lavazza, direttore corporate image dell’azienda: il fotografo Martin Shoeller, celebre e premiato ritrattista, e l’agenzia Armando Testa cui, come per le precedenti edizioni, è stata affidata la direzione creativa. Il calendario, tutto giocato in una chiave che sta in perfetto equilibrio tra ironia e sogno, è interpretato dagli chef con abilità da attori consumati e con un pizzico di genuino divertimento. Ma la loro scelta come ambasciatori del marchio Lavazza in case e locali d’Italia e del mondo non è stata determinata solo dall’immagine positiva di questi grandissimi della ristorazione come rappresentanti di un mondo che funziona grazie a passione, talento ed entusiasmo. C’è anche questo, certo, ma c’è soprattutto il legame che unisce il marchio e i suoi testimonial, cioè Lavazza e gli chef: «una relazione – secondo la definizione di Francesca Lavazza - fatta di ricerca e innovazione e solida e proficua da oltre 15 anni».

Pubblica i tuoi commenti