È del sardo Alberto Sanna il migliore cous cous d’Italia

cous cous fest

È sardo, si chiama Alberto Sanna ed è il vincitore del Campionato italiano di cous cous Bia, la gara tra sei chef italiani che si è svolta nell’ambito del Cous Cous Fest in corso a San Vito Lo Capo fino a domenica 25 Settembre.
Sanna è un giovane chef ai fornelli del ristorante “Il Campidano” di Samassi nel Medio Campidano. Con lui gareggiavano Salvatore Lipari e Roberto Marino di Palermo, Simone Nerini di Ferrara, Laura Faienza di Milano e Federico Floris di Gonnesa (prov. Carbonia Iglesias), tutti preselezionati con un contest nazionale.
La ricetta vincitrice si chiama “Black and yellow”, una preparazione innovativa, minimale e attenta alla riconoscibilità degli ingredienti accostati senza troppe sovrapposizioni. Il nome evoca il giallo del cous cous e il nero della seppia cui sono stati aggiunti gamberi viola, cipolla di Tropea e zenzero.

Secondo Stefania Berbenni di Panorama presidente della giuria tecnica, il piatto del giovane chef è stato caratterizzato da una “persistenza del gusto, un’idea cromatica forte e una sorpresa del sapore”.
Dopo questa importante vittoria, Alberto Sanna entrerà nel team della squadra italiana composta dagli chef sanvitesi Giorgio Graziano e Antonino Grammatico, in gara al campionato del mondo di cous cous che vedrà sfidarsi chef provenienti da dieci Paesi: Angola, Francia, Israele, Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Perù, Stati Uniti e Tunisia.
Considerata la piccola differenza del punteggio tra primo e secondo classificato, la giuria ha voluto dare anche a Federico Floris di Gonnesa (Carbonia-Iglesias) l’opportunità di partecipare alla squadra italiana.

Pubblica i tuoi commenti