A ottobre il World Young Pasta Chef. Eat positive il tema. In gara c’è Lucia de Prai

eat positive Varese

Si svolgerà a Milano il 24 e 25 ottobre la settima edizione del Pasta World Championship. Per 2 giorni il contest vedrà confrontarsi in una sfida a competizione diretta 18 giovani chef sotto i 35 anni per il titolo di Master of Pasta, a rappresentare l’Italia sarà la chef Lucia de Prai del ristorante stellatoThe Cook a Genova.

I giurati di quest’anno sono: gli chef italiani Lorenzo Cogo, Viviana Varese e Luigi Taglienti; lo chef e nutrizionista tedesco Holger Stromberg; Brittany Wright, fotografa e influencer statunitense esperta di food. La giuria valuterà la presentazione, la creatività e la perizia culinaria in tre round che vedranno i giovani chef alle prese con la creazione di una propria ricetta e con la reinterpretazione di un vero e proprio classico italiano: i nostri amati spaghetti al pomodoro. Davide Oldani, uno degli chef più innovativi e importanti nel panorama culinario italiano, si unirà al gruppo di giurati per l’ultima sfida.

A presentare la manifestazione saranno John Dickie, professore di studi italiani presso la University College di Londra, e Francesca Romana Barberini, autrice e presentatrice di programmi su cibo e vino in Italia.

Eat Positive
La competizione di quest’anno ruota intorno al motto “Eat Positive” sintesi dell’obiettivo da parte di Barilla di promuovere un approccio all’alimentazione sereno, equilibrato e nutriente nel rispetto della sostenibilità e della qualità degli ingredienti. Agli chef in gara quindi verrà chiesto di enfatizzare questa visione creando piatti che ispirino un approccio all’alimentazione positivo e stimolino il consumo di pasta nel mondo.
Il concetto “Eat Positive” emergerà anche in occasione delle varie conferenze e dibattiti previsti durante l’evento e che tratterano temi che spaziano dalle pratiche agricole all’alimentazione sostenibile passando per l’elogio della semplicità, della bontà e della bellezza del cibo italiano.

«Barilla vuole offrire il proprio supporto a questo gruppo di chef talentuosi e spingerli ad abbracciare la positività e la convivialità dello stile di vita italiano – ha detto Andrea Malservisi, brand equity and communication director del Gruppo Barilla – «Il prossimo Master of Pasta dovrà stupirci con piatti innovativi e sorprendenti, esaltando i codici della cucina moderna».

Lucia de Prai ha dichiarato: «Sono elettrizzata all’idea di partecipare al Pasta World Championship e gareggiare con alcuni dei migliori giovani chef del mondo. Partecipare a questa competizione è per me un’occasione unica per raccontare attraverso i miei piatti il lifestyle italiano, fatto di autenticità, prodotti genuini e grandi tradizioni».

Per maggiori informazioni consulta www.pastaworldchampionship.com/en

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome