La Cucina del Senza protagonista di Gusto in Scena 2016

Si svolgerà il 28 e 29 Febbraio l'ottava edizione di Gusto in Scena, la manifestazione ideata e curata dal critico eno-grastronomico Marcello Coronini. Il tema sarà la Cucina del Senza per un benessere che inizia dalla tavola;  la cornice, la magnifica Scuola Grande di San Giovanni Evangelista a Venezia.

Gusto in Scena sarà il palcoscenico per una selezione di imprese eno-gastronomiche di qualità, cuochi stellati e pasticceri. Le sezioni della manifestazione che li accoglieranno sono: Il Congresso di Alta Cucina, I Magnifici Vini, Seduzioni di Gola e Fuori di Gusto.
I cuochi si confronteranno con la Cucina del Senza, un vero e proprio stile di vita che trova la massima espressione nel modo di cucinare per ritrovare il benessere iniziando dalla tavola, grazie all’eliminazione del sale, dello zucchero e dei grassi dai cibi, ma valorizzandone il gusto e le proprietà naturali. La nuova Cucina del Senza, ideata dallo stesso Coronini, trova il consenso e il sostegno di importanti personalità del mondo scientifico e accademico che aderiscono al Comitato Scientifico della Cucina del Senza. Non solo, la nuova filosofia del mangiare e i benefici che apporta nella dieta quotidiana delle persone, hanno fatto in modo che Gusto in Scena, per tre anni consecutivi, ottenesse il patrocinio del Ministero della Salute.

IMG_1470-1 La Cucina del Senza sarà anche alla base delle 16 Masterclass del Congresso, che vedrà diversi chef stellati italiani impegnati ad eseguire due piatti creati sul concetto del senza secondo i dettami ideati da Marcello e Lucia Coronini. Il primo piatto che presenteranno sarà senza grassi aggiunti, mentre il secondo senza sale aggiunto; i maestri pasticceri proporranno e studieranno dessert senza zucchero aggiunto. Ai maestri della pizza il compito di crare una pizza senza sale, senza grassi aggiunti e senza glutine.

Gli eventi continueranno con l’appuntamento I Magnifici Vini, frutto di una rigorosa selezione di cantine italiane ed europee suddivise in quattro categorie: i vini di mare, di montagna, di pianura e di collina. La classificazione, brevettata da Coronini a livello europeo, si basa sull’ambiente in cui vengono prodotti, comprendendone caratteristiche, sapori e profumi. L’edizione 2016 de I Magnifici Vini, a cui vengono dedicati due saloni della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, porta con sè un nuovo modo di selezionare i produttori, scelti per non solo per la qualitatà, ma dando importanza alla storia delle aziende vinicole, delle persone che sono dietro a ogni etichetta, offrendo lo spunto per creare una narrazione ricca di curiosità e storie legate al mondo del vino. La manifestazione veneziana non dimentica l’importanza della qualità dei prodotti gastronomici italiani, che trovano qui la massima espressione in Seduzioni di Gola, un inno alle specialità e alle golosità dell’alta gastronomia sia italiane che europee, che si differenziano per aver segnato il percorso delle eccellenze gastronomiche nel mondo.
Il weekend coinvolgerà anche l’intera città di Venezia grazie a Fuori di Gusto dove i ristoranti, i bacari e gli hotel della città daranno vita ad un originale menù dedicato alla Cucina del Senza, offrendo una nuova interpretazione dei piatti della tradizione locale e proponendo nuove idee culinarie. Ogni menu avrà un costo speciale a cui saranno abbinati i vini delle cantine presenti alla manifestazione.

Pubblica i tuoi commenti