La pubblicità convenzionale funziona se fatta bene

Marketing –

La chiave di ogni comunicazione di successo è la creatività: occorrono messaggi originali, che sottolineino l’unicità del locale, e una scelta dei media adeguata all’obiettivo che si vuole raggiungere. Attenzione al linguaggio: meglio essere sintetici ed evocativi

Se la pubblicità “unconventional” rappresenta la nuova modalità di fare promozione dei ristoranti più innovativi, di certo l'esatto opposto, vale a dire la pubblicità “convenzionale”, dovrebbe indicare la modalità tradizionale per la comunicazione e la promozione. Dico dovrebbe perché, in realtà, anche con formule tradizionali è possibile
creare interesse nei confronti dei clienti potenziali.

La comunicazione
per aver successo deve uscire dal
coro
Certo, il più delle volte predomina nei ristoratori l'affermazione: «Ho sempre fatto così, perché
cambiare?», ma è pur vero che ci sono formule promozionali che funzionano da sempre e potrebbero funzionare anche in futuro. Ma cos'è che fa la differenza tra una pubblicità di successo e una che, invece, non produce risultati? Su tutto, la creatività.
Le formule di comunicazione tradizionali, infatti, peccano in prevalenza nei seguenti due elementi:

1. standardizzazione: le pubblicità sembrano tutte uguali. Se notate con attenzione, vi sono spazi pubblicitari su quotidiani e spot radiofonici che potrebbero andare bene per ogni tipologia di ristorante, dall'etnico alla trattoria tipica, dalla pizzeria al ristorante stellato.
2. distribuzione: la cosa più facile da fare è sempre distribuire volantini e flyer nei luoghi conosciuti. È sempre così: il materiale promozionale si lascia al bar o nei negozi degli amici, che però già ci conoscono; pertanto, in questa maniera, già si perde la possibilità di contattare una quota di potenziali nuovi clienti.

In sostanza, allora, sembra proprio che la pubblicità “convenzionale” non possa più funzionare. Invece ci si può ancora distinguere efficacemente, seguendo alcune semplici regole: contenuti chiari che identifichino con precisione il vostro punto di forza, un linguaggio sintetico ed efficace, creatività e unicità.

Senza dimenticare il presupposto di base: non c'è budget o campagna pubblicitaria che possa sostituire quella che, per qualsiasi ristorante (ma in realtà per qualsiasi azienda) di qualunque tipo, è l'arma più potente: il passaparola.

Pubblica i tuoi commenti