Apre alla Stazione Termini il “Mercato Centrale” di Umberto Montano

mercato centrale

Apre mercoledì 5 ottobre, alla Stazione Termini di Roma, il “Mercato Centrale”, replay deI Mercato Centrale Firenze. Il format è quello ideato da Umberto Montano, con botteghe e negozi di artigiani dove si potranno acquistare prodotti d'eccellenza.
Sono 1900 mq di superficie con 500 posti a sedere e 15 botteghe tutte a vista. Due gli ingressi, uno dal binario 24 e l’altro da via Giolitti 36. Centro del mercato, collocato nell’ex dopolavoro ferroviario, è l’area bar posta sotto l'enorme Cappa Mazzoniana in marmo portoghese. Opera realizzata negli anni ’30 dall’architetto Angiolo Mazzoni.
Viaggiatori e romani potranno gustare le focacce del fornaio romano Gabriele Bonci, le pizze di Trapizzino, l’hamburgher di chianina di Enrico Lagorio, le specialità siciliane di Carmelo Pannocchietti. Per lo shopping gastronomico, c’è la carne del macellaio romano Roberto Liberati, il pesce fresco dell’Antica Pescheria Galluzzi, le paste fresche di Egidio Michelis. E ancora i formaggi prodotti, affinati e selezionati del piemontese Beppe Giovale, il cioccolato Steiner del cioccolataio Pierangelo Fanti di Massa Carrara, il gelato di Cremilla di Roma.
Il ristorante al primo piano è guidato dallo chef Oliver Glowig, che propone una cucina romanesca rivisitata e soprattutto fatta con le migliori materie prime.

Pubblica i tuoi commenti