Ora il bravo chef si fa “noleggiare” via-facebook

 

Sei un bravo chef professionista e vuoi sperimentare formule di lavoro alternative? Puoi provare la carriera del private chef e “farti noleggiare”. Una strada è farsi reclutare dalle agenzie specializzate che affittano ville di lusso per vacanze comprensive del servizio cucina diretto da un top chef. Oppure, se vuoi essere ancora più autonomo, puoi diventare l’agente di te stesso e pubblicizzare la tua attività a costo zero con la certezza di raggiungere una grande quantità di potenziali clienti. Impossibile? No, nell’era di facebook. Se entri nel più frequentato dei portali social e cliché sulla finestra di ricerca Chef Privato Roberto Grandi, per esempio, puoi vedere come questo bravo chef abbia costruito una pagina capace di attrarre chi, avendone la possibilità, desidera avere a casa suo uno chef privato di alto livello per un periodo di tempo limitato. In cima alla pagina, nella presentazione scritta in inglese si legge:

Roberto serves a simple and creative Italian cuisine respecting the way you feed yourself and the pleasure of sharing an emotion with your guests.
(Roberto propone una cucina italiana semplice e creativa, rispettosa del vostro stile alimentare, e il piacere di condividere un’emozione con i vostri ospiti).

Seguono i post con comunicazioni e foto la maggioranza delle quali, com’era facile immaginare, è dedicata alle ai piatti. Niente di meglio per mostrare cosa Roberto sia in grado di preparare nelle cucine che lo ospiteranno. Grandi è mantovano, si è diplomato alla scuola alberghiera e per più di 15 ha gestito ristoranti sul Lago di Garda di livello sempre più alto. Poi ha intuito le grandi potenzialità del web e ha deciso di mettersi in proprio senza doversi accollare le notevoli spese dell’impianto di un ristorante. Un’idea da tenere in considerazione.

Pubblica i tuoi commenti