Il risotto dell’anno è di Andrea Cerutti

Autori –

Il miglior risotto è firmato dal giovane cuoco di Enoteca Pinchiorri. L’annuncio durante la presentazione della Guida Gallo, giunta alla 9a edizione

Nella cornice dell'Hotel Four Seasons di Milano di è tenuta la serata di gala per presentare la nona edizione della Guida Gallo ai "101 risotti dei migliori ristoranti del mondo”.
Un parterre di grande prestigio, oltre 400 ospiti, per una serata presentata da Tessa Gelisio e che ha visto la presenza di 67 grandi chef provenienti dall'Italia e da Argentina, Brasile, Uruguay, Germania, Svizzera, Inghilterra, Belgio, Croazia, Malta, Russia, Emirati Arabi, Giappone e Cina. Momento clou della serata l'assegnazione del Premio Gallo “Risotto dell'Anno”, il concorso nazionale che mira a valorizzare la creatività dei giovani talenti chef italiani nell'arte del risotto.

Miglior risotto firmato Andrea Cerruti, chef da Pinchiorri
Vincitore Andrea Cerutti, classe 87, di Cuggiono (MI), con la ricetta "Risotto con Gran Riserva Gallo all'acqua di parmigiano, pesto di alghe, aria al latte di mandorla e croccante di riso integrale soffiato", che compare sulla copertina della nuova Guida Gallo, presentata per l'occasione. Uno chef che si è formato ad Alma e dopo esperienze presso il Canto di Paolo Lopriore, il Savini di Milano e il Bauer di Venezia è approdato all'Enoteca Pinchiorri di Firenze.
Il riso è stato il protagonista anche della cena di gala
elaborato da grandi chef: per aperitivo le creazioni di Sergio Mei, executive chef del Four Seasons. A seguire le "Capesante all'aspreto di zafferano" di Giorgio Locatelli (Locanda Locatelli, Londra) e il risotto di Andrea Cerruti, vincitore del Risotto dell'Anno; poi il "Petto di quaglia e la sua finanziera su raviolo di risotto al fondente di cipolla " (Giancarlo Perbellini, Isola Rizza) e infine una chiusura in dolcezza con il dessert "El Dorado" dei fratelli Cerea (Da Vittorio, Brusaporto).
La Guida Gallo è una vera e propria collezione di 101 risotti magistrali, con ricette dettagliate, creati dai più noti chef, di cui 50 italiani e 51 stranieri, a conferma dell'internazionalità del piatto (ed. Guido Veneziani, euro 14,90).


elaborato dai
grandi chef: come aperitivo le creazioni di Sergio Mei “La Veranda” - Four
Seasons Hotel Milano; Capesante all'aspretto di zafferano di Giorgio Locatelli “Locanda Locatelli” -
Londra; Risotto all'acqua di parmigiano,
pesto di alghe, latte di mandorla e croccante di riso integrale soffiato di
Andrea Cerutti, vincitore del Premio
Gallo “Risotto dell'Anno”, Petto di quaglia e la sua finanziera su
raviolo di risotto al fondente di cipolla di Giancarlo Perbellini “Perbellini”
- Isola Rizza (Verona), dessert “El
Dorado” dei Fratelli Cerea “Da Vittorio” - Brusaporto (Bergamo).

Pubblica i tuoi commenti