El Coq: cucina stellata, bar & co. sotto lo stesso tetto

Un trasloco a tempo di record, quello di Lorenzo Cogo (nella foto). Chiuso a fine giugno il ristorante stellato El Coq a Marano Vicentino, a metà luglio era già operativo a Vicenza. Il nuovo locale ha lo stesso nome, ma una fisionomia completamente diversa e una posizione di prestigio, con vista sulla Basilica Palladiana.

«Siamo sempre noi, con la stessa voglia di fare e lo stesso spirito» racconta Cogo. Il nuovo El Coq occupa il locali dell’ex Caffè Garibaldi, con due offerte distinte: ristorante gourmet al primo piano, colazioni, pasticceria, cocktail bar e bistrò al pianterreno. Il ristorante gourmet è aperto solo la sera, anche se a breve aprirà anche a pranzo, solo su prenotazione di almeno un giorno d’anticipo, però.

Il menu propone i due percorsi degustazione, da 5 e 8 portate a sorpresa, con i prezzi ritoccati all’insù rispetto a Marano. I piatti sono nello stile di El Coq, con alcune ricette storiche del ristorante.

Quanto al pianterreno, si parte la mattina con la caffetteria, le brioche fatte in casa, oltre a colazioni alternative con yogurt e cereali, frutta fresca, uova e bacon. L’offerta bistrot è incentrata sullo street food: pizza fritta in collaborazione con Gino Sorbillo, tacos, il Coq Burger - un classico di El Coq - in versione classica e giapponese, salumi e formaggi. La sera, cocktail bar e stile giovanile. Perché il trasloco in città? «El Coq ha compiuto 5 anni, c’era bisogno di un passo in avanti importante - dice Cogo -. Ora la clientela è costituita anche da turisti che oltre ai locali tradizionali trovano un locale di alto livello».

Pubblica i tuoi commenti