Alla Stazione di Milano apre il Bistrò parigino che mancava. In più, postazioni office e sala riunioni

stazione

I successi delle grandi opere vanno riconosciuti e la riqualificazione della stazione di Milano lo è stato alla grande. Tanto più che non si è bloccata con l’inaugurazione del 2004 ma ha continuato a offrire nuovi servizi e ad aprire nuovi locali funzionali alla sosta dei viaggiatori.
Sembrava che ci fosse ormai tutto e invece no. Lo dimostra l’apertura di “Maio Bar&Bistro" nella Galleria dei Mosaici al piano binario.
Un concept del tipo “Bistrò parigino alla Gard du Nord”ci voleva e questo nuovo locale non è solo un luogo dove si può sostare in ogni momento della giornata, è anche anche un locale trasversale che offre ai viaggiatori “business” postazioni di coworking e una sala meeting da 15 persone con tutte le dotazioni di un ufficio, quindi un utilissimo punto di appoggio per una riunione di lavoro veloce.

Tornando ai servizi di ristoro, oltre a colazione, pranzo, aperitivo e cena, Maio Bar & Bistro offre anche un servizio take away con una lunch box da comporre. Insomma, ogni particolare è pensato sia per chi ha qualche ora da trascorrere sia per chi non può perdere un solo minuto in più. Il tutto senza mai rinunciare alla buona cucina che richiama la piemontesità dei proprietari vita la particolare attenzione alle carno e ai vini qualità e alla cantina.
Il bistrò di Alessandro e Massimo Maio si propone di bissare il successo del Maio Restaurant al settimo piano della Rinascente nel cuore di piazza del Duomo. Visti i precedenti, non c’è da dubitare.

 

 

Pubblica i tuoi commenti