Tariffa Siae agevolata per la musica live il mercoledì

Vita più facile per i locali che propongono musica dal vivo. Siae ha infatti lanciato Mercoledì Live, un’iniziativa patrocinata dal Ministero dei beni culturali, che prevede una tariffa agevolata e iter più semplici per i pubblici esercizi che organizzano eventi musicali live il mercoledì.

Dopo una prima sperimentazione in Puglia, nella primavera dello scorso anno, il progetto, nato per favorire la crescita della musica live nei piccoli locali, è stato esteso a tutto il territorio nazionale fino al prossimo 30 giugno. Al termine di questo periodo di prova la Società italiana degli autori ed editori valuterà se estenderlo anche ad altri periodi.

La tariffa forfettaria ammonta a 25 euro più Iva e si applica a tutti gli eventi musicali live gratuiti, che cioè non comportano il pagamento di ingresso, di consumazione obbligatoria o maggiorazioni del loro prezzo, organizzati da locali con capienza fino a 200 persone. La tariffa, inoltre, non prevede alcun limite riguardo repertorio, età di gli autori e i musicisti e di artisti o band e, altro elementi di semplificazione, gli organizzatori potranno richiedere il rilascio del permesso anche online sulla pagina dedicata Mercoledì Live.

L’unico vincolo riguarda l’obbligo di compilazione e riconsegna in modalità digitale del programma musicale tramite la piattaforma MioBorderò.

Nuove tariffe per la musica d’ambiente

A facilitare la vita dei gestori arrivano anche le nuove tariffe per la diffusione della musica d’ambiente, frutto dell’accordo siglato da Siae con Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi), Fiepet (Federazione italiana esercenti pubblici e turistici) Confartigianato Imprese e Cna-Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa.

Punti forti del nuovo sistema tariffario sono il superamento del parametro della categoria del locale, della necessità di conteggiare il numero di altoparlanti presenti e l’eliminazione della maggiorazione prevista per le Tv con schermi superiori a 40”.

Le nuove tariffe sono infatti determinate sulla base di due soli parametri: la superficie di somministrazione del locale, articolata per fasce di mq, e la tipologia di apparecchio audio e video utilizzato (per il dettaglio vedi la tabella in basso). A questo si aggiunge la possibilità di utilizzare tariffe flat con abbonamenti a importo fisso.

Altra grande novità è la possibilità di attivare e rinnovare l’abbonamento on line, attraverso il portale Musica d’ambiente.

siae

Le nuove tariffe Siae per la musica d'ambiente (compenso annuale)

Pubblica i tuoi commenti