A Roma apre il Mahalo, primo ristorante hawaiano della capitale

mahalo

Inaugurato a Roma il  il Mahalo South Pacific Fine Food, primo ristorante hawaiano della città appena aperto in zona Ponte Milvio da sei giovani già proprietari del ristorante Voy.
La parola “Mahalo”, come la più conosciuta “Aloha”, esprime gratitudine e secondo gli hawaiani è dotata di “Mana”, energia positiva, tanto che pronunciarle spesso migliorerebbe la qualità della vita. Un convincimento che non sarebbe male adottare anche dalle nostre parti.
Tropicale, naturalmente, l’arredo dell’architetto Roberto Mercoldi, con un giardino verticale indoor di piante esotiche e stile etnico senza esagerazioni.

14993330_1437890082906980_9184197908290673307_nPassando al menu, si comincia con chips di taro che accompagnano cocktail esotici. Per esempio l’Hookoe, aromatico e speziato a base di rum o il Molokai Mule, con cognac e spezie o ancora il Mauna Loa, affumicato con tequila e ananas.
Si prosegue con il pesce crudo ma questa volta alla polinesiana, più elaborato dell’omologo gapponese e servito dopo marinature speziate con accompagnamenti di verdure, alghe e frutta esotica.
Per chi preferisce il cotto l’offerta è sia hawiana sia fusion; rolls vari, tempura, salmone, tonno e spigole preparate con ricette dei mari del sud. Per chi è più sensibile alle novità, due piatti americani (le Hawai, in fondo, sono uno degli Usa) che reinterpretano l’ormai universale sushi: il sushi burgers e il sushi donuts.

Mahalo – South Pacific Fine Food
Via Flaminia, 496/B1 (Ponte Milvio)
Per info e prenotazioni 06 83543571 oppure info@mahalo.it

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome