Il Mandarin Oriental presenta 2 nuove suites esempio di design milanese

 

La Milano Suite e la Premier Suite sono ispirate ai grandi maestri milanesi del design Piero Fornasetti e Gio Ponti e completano l’hotel Mandarin Oriental Milan aperto nel luglio 2015.  Le due nuove Speciality Suite risultano in perfetta armonia con l’intero stile dell’albergo i cui interni, dalle geometrie bianco e nere del Mandarin Bar alle linee retrò del ristorante stellato Michelin Seta, citano la tradizione architettonica del capoluogo lombardo e dei suoi maestri. Con vista sul cortile del ristorante Seta e il pittoresco Vicolo Giardino, gli interni delle due nuove suite  sintetizzano l'equilibrio tra eleganza milanese e funzionalità. Entrambe si estendono per 100 metri quadrati e ognuna è composta da una zona giorno, una camera da letto, un bagno padronale e uno per gli ospiti.

Milano Suite

Dedicata a Piero Fornasetti, la Milano Suite è arredata con pezzi Fornasetti originali. Le pareti della zona salotto sono decorate da un’ampia collezione di specchi di diversi stili e dimensioni e riflettono i diversi elementi d’arredo della stanza tra cui il trumeau ‘Architettura’ e la credenza ‘Palladiana’. Il pilastro centrale, ricoperto dalla carta da parati ‘Riflesso’, divide armoniosamente l’area pranzo, caratterizzata dal tavolo ‘Ultime notizie’ con sedute ‘Capitello’, e la zona salotto e dove le poltrone ‘Boss’ in pelle nera, il divano ‘Guscio’ bianco e il coffee table ‘Fly’ creano un’atmosfera lounge. Tra gli altri elementi di arredo sono inclusi una vasca da bagno Spoon XL, uno scrittoio della collezione ‘‘Farfalle’ nella camera da letto e la consolle ‘Architettura’ nel corridoio.

Premier Suite

milan-suite-bLa Premier Suite nasce come un tributo al razionalismo milanese e all’architetto Gio Ponti il cui stile minimalista basato sulla ‘riduzione del segno’, ha ispirato una generazione di artisti dagli anni ’50 a oggi. La boiserie in legno di noce che ricopre tutte le pareti della stanza crea un ambiente ovattato arredato con mobili iconici tra cui il tavolo di marmo ‘Eros’ di Mangiarotti, illuminato dal lampadario “2097-30/50” di Sarfatti, e il divano "Simpliciter" di Citterio. Una consolle e una lampada da tavolo originali di Gio Ponti sono gli elementi di spicco e più preziosi della stanza. In camera da letto, i tessuti blu navy delle tende e della testiera del letto dialogano con il rivestimento della poltroncina "Catilina", mentre in bagno la grande vasca ‘Spoon XL’ domina l’ambiente corredato da pochi elementi di design tra cui una coppia di grandi vasi in ceramica bianca e il pouf "Cilindro".
Il pacchetto Suite Arrivals di Mandarin Oriental Milan valido tutto l’anno, prevede uno soggiorno di una notte con un prezzo a partire da 2.050 euro e include il transfer in limousine alla partenza o all'arrivo e l’accesso internet.

Pubblica i tuoi commenti