Un anfiteatro per pizza e spaghetti: è il Gorm’s di Copenhagen

Grande visibilità per l’italian food a Copenhagen. La riprova è Gorm’s, il nuovo ristorante aperto dallo chef Gorm Wisweh nel cinema multisala Nordsk, posizionato all’interno del centro commerciale Fields (www.gormspizza.dk).

Tre livelli tutti dedicati a pizza e piatti della cucina tricolore preparati solamente con ingredienti provenienti dall’Italia. All’esterno, la dichiarazione di autenticità dell’offerta del ristorante è affidata alla gigantografia in bianco e nero “con le mani in pasta” e all’involucro a vetri. Dall’ingresso si accede direttamente all’anfiteatro in rovere rigenerato, che sembra sospeso sul pavimento in gres porcellanato con patchwork di piastrelle a encausto. Una soluzione innovativa che permette di aumentare il numero dei posti a sedere e contemporaneamente offre nuove prospettive sul locale. Le sedute a gradoni sono attrezzate con divanetti in pelle nera a due posti con tavolino frontale in laminato, su piedistallo in ferro. L’illuminazione puntuale è affidata a lampade in alluminio a braccio installate sulle alzate delle gradinate. In questo modo non viene mai interrotta la prospettiva spaziale.

È questa la principale zona di consumazione e di distribuzione interna. La struttura in legno a gradoni, che occupa due pareti, incorpora anche le scale per accedere alle due sale consumazione a diversi livelli. Davanti è posizionata la zona cassa quale punto di convergenza dei flussi interni. Di fianco, la grande cucina a vista, suddivisa in tre zone.

Come elemento di separazione dalla sala, è stata adottata una parete rivestita, fino a un metro di altezza, con le stesse piastrelle colorate utilizzate per il pavimento d’ingresso e che ha pure la funzione di bancone distribuzione piatti; la parte terminale è utilizzata invece come lavagna per il menu. La sala al piano ammezzato ha un’atmosfera più intima: pareti decorate con mattoni a vista, pavimenti in parquet sbiancato posato a spina di pesce, e tavoli con piano in legno di recupero, panche imbottite in pelle e sedie Tolux. La zona pranzo rialzata si affaccia sulla strada ed è caratterizzata da due grandi tavoli alti con piani in quercia, anch’essa di recupero, e telai in acciaio per appendere le lampade in metallo lucente di fattura industriale.

Gli armadi perimetrali a giorno presentano una combinazione di pannelli di piastrelle decorative di manifattura italiana, specchi antichi, vetrine e scaffali. La struttura, le colonne, le pareti, le canalizzazioni a soffitto sono tutti a vista. In sostanza, quella di Gorm’s è un’ambientazione ricercata che coniuga elementi di serie ad altri artigianali, atmosfere industriali a richiami d’aula universitaria, senza svilire, ma anzi valorizzare, l’offerta di cibo di alta qualità.

Pubblica i tuoi commenti