Un nuovo luxory resort di charme aprirà a quota 1.400 metri sopra Merano

 

Case sospese sugli alberi, lussuosi chalet nascosti tra larici e abeti maestosi, un laghetto da fiaba e un ristorante gourmet. Aprirà  il prossimo 3 dicembre il San Luis – Private Retreat Hotel & Lodges della famiglia Meister, che da quasi cento anni dirige il Meisters Hotel Irma di Merano, sull’altipiano di Avelengo, sopra Merano, a 1.400 metri di altitudine.

Il progetto

Il San Luis – Private Retreat Hotel & Lodges, questo il nome della nuova realtà alberghiera, si sviluppa intorno a uno scenografico laghetto naturale: per arrivarci si percorre una strada privata, attraverso un fitto bosco. Il cuore pulsante del resort è la clubhouse, con le aree dedicate al relax e alla convivialità, dalla lobby al bar, dai ristoranti al cinema, fino alla grande cantina di vini e formaggi. Senza dimenticare naturalmente la magnifica piscina interna, con tanto di caminetto scoppiettante a rendere l’ambiente ancor più speciale: dalla sala piscina si può inoltre raggiungere la piscina riscaldata esterna e la Jacuzzi, “immersa” in mezzo al lago (di 5.800 mq), perfetto per lunghe nuotate a contatto con la natura.
A disposizione degli ospiti ci sono 26 chalet a uno o due piani (per un totale di 35 camere), vicini al corpo centrale e disposti ai bordi del laghetto: alcuni hanno ampie terrazze affacciate sul lago, altri una vista mozzafiato sulle montagne (perfetti per coppie, famiglie e piccoli gruppi di amici). Tutti gli chalet sono dotati di bei caminetti a legna, sauna privata e hotpot. Poco oltre, nascoste nel parco alpino di 40 ettari, si trovano altre 16 casette da fiaba, apparentemente “sospese” sugli alberi (in realtà adagiate su pali di legno, a circa 5-10 metri da terra): per un contatto con la natura davvero unico e una privacy assoluta. Per gli arredi è stato utilizzato molto legno antico e materiali naturali (come il lino e il loden) per un’atmosfera deliziosamente intima e alpine-chic.
Con questo nuovo progetto la famiglia Meister dà nuovamente spazio alla creatività che l’ha sempre contraddistinta: anche nella struttura madre di Merano, il Meisters Hotel Irma, troviamo infatti una romantica suite sull’albero.

Il ristorante

Ai fornelli del ristorante (che sarà riservato agli ospiti del San Luis) ci sarà Arturo Spicocchi (una Stella Michelin), per diversi anni chef all’Hotel La Perla di Corvara, presso la rinomata Stua de Michil. “Spicocchi garantisce una cucina di alta professionalità, un misto di tradizioni mediterranee e locali. Non abbiamo al momento ambizioni di “stelle” ma, se dovessero arrivare, non ci tireremo certo indietro”, conferma Walter Meister.
Quanto alle materie prime, Alex Meister seguirà le coltivazioni intorno al San Luis, insieme al contadino di fiducia Harald Gasser: oltre cento specie di ortaggi, frutti antichi ed erbe aromatiche, che in parte non si trovano più sul mercato.

Attitudine eco

Una struttura immersa nella natura e costruita seguendo i dettami della bioarchitettura: il San Luis è stato realizzato con il prezioso legno “Mondholz”, lavorato seguendo i cicli lunari per mantenere le proprietà di resilienza e l’energia positiva. Ampie e generose vetrate creano luce e spazio. Articoli tradizionalmente fatti a mano, ardesia, pareti di argilla e tessuti in lino naturale selezionati con grande cura sono il segreto che si cela dietro l’immediato senso di benessere che questi luoghi trasmettono. Inoltre nella struttura non sono stati utilizzati metalli, né chiodi o viti in ferro. Le tegole sono in legno di larice, come vuole la tradizione altoatesina. Per il riscaldamento invece è stato messo a punto un sistema che utilizza pellets, cippato e trucioli ricavati dal bosco circostante. Infine, antiche varietà di frutta altoatesina, verdure ed erbe aromatiche – tutte rigorosamente biologiche – sono coltivate intorno al resort, per essere poi utilizzate in cucina e nei trattamenti wellness.

Spa&shop

Tanti i trattamenti proposti nella SPA dell’hotel dove, oltre alle materie prime ricavate dall’orto, saranno utilizzati i prodotti Gertraud Gruber ed Ericson Laboratoires. A disposizione degli ospiti sette cabine per i trattamenti, zone relax con letti imbottiti e diverse saune. Inoltre per gli ospiti del San Luis c’è anche un piccolo shop, con conserve e confetture fatte in casa, abbigliamento in cashmere, tradizionali pantofoline in lana cotta e gli stessi prodotti di bellezza utilizzati nell’area beauty.

Attività

Nella struttura si trova una zona fitness, inoltre settimanalmente verrà proposto un ricco programma di attività, come escursioni guidate in mountain bike o bici da strada, facili passeggiate ed escursioni panoramiche. In inverno non mancheranno le attività dedicate allo sci di discesa e al fondo, racchette da neve, slittino oppure pattinaggio sul laghetto ghiacciato davanti alla propria stanza. E a pochi passi la cittadina di Merano offre molte possibilità di svago (terme, cultura, shopping).

Pubblica i tuoi commenti