L’Aquila ospita il concorso enologico internazionale “La Selezione del Sindaco”

 

Si terrà a L'Aquila, dal 26 al 28 maggio, la XV edizione del concorso enologico internazionale La Selezione del Sindaco.
Biologici, passiti, autoctoni, in argilla, kosher, spumanti e sempre e comunque piccole partite di vino di qualità, prodotte nelle Città del Vino.  Saranno questi i protagonisti della nuova edizione del concorso organizzato dall’Associazione Città del Vino, che aggrega 450 comuni in Italia e un migliaio in Europa attraverso Recevin.

La Selezione del Sindaco è un concorso enologico unico, perché le cantine possono partecipare solo in alleanza con il Comune di riferimento ed è pensato per piccole partite di vino (minimo 1.000 massimo 50.000 bottiglie) con un’attenzione particolare a vitigni autoctoni, a vini passiti, vini maturati in argilla e produzioni di qualità delle cantine sociali.
Il concorso si tiene ogni anno in una diversa località: per l’edizione 2016 l’Associazione ha individuato L’Aquila, capoluogo al centro di un territorio storicamente a forte vocazione vitivinicola, ma soprattutto luogo simbolo – dopo il terremoto del 6 aprile 2009 – di una rinascita che deve ancora compiersi del tutto. Le sessioni di degustazione delle commissioni internazionali si svolgeranno presso la sede dell’Ex-Optimes, Via Campo di Pile - Zona industriale di Pile.

Con la realizzazione del concorso internazionale a L’Aquila, l’Associazione intende contribuire a mantenere viva l’attenzione sulle problematiche che ancora permangono dopo il terremoto e dare un segnale di come attraverso la viticoltura di qualità sia possibile rilanciare un’area con forti vocazioni anche enoturistiche - commenta il direttore di Città del Vino, Paolo Benvenuti -. Abbiamo appena impostato anche un protocollo d’intesa con le Città del Bio per rilanciare la sezione del concorso BioDivino. Quest’anno, inoltre, c’è anche la collaborazione del Movimento Turismo del Vino e prevediamo ancora più iscrizioni degli anni passati”.

A L'Aquila saranno presenti più di un cento commissari provenienti da tutto il mondo: dai paesi dell’Estremo Oriente alla Russia, dai paesi europei agli Stati Uniti. Sarà quindi un'importante occasione di promozione dell’Abruzzo del vino, nello spirito e nelle funzioni dell’Associazione Città del Vino.

Il Concorso ha l’autorizzazione del Ministero delle Politiche Agricole e il patrocinio tencnico/scientifico dell’Oiv-Organisation Internazionale de la Vigne e du Vin, ed è riservato ai vini Docg, Doc e Igt. Sezioni speciali del premio sono dedicate ai vini biologici, con il premio Bidivino, realizzato in collaborazione con l’Associazione Città del Bio, e agli spumanti, in collaborazione con il Forum Spumanti d’Italia promosso dal Comune di Valdobbiadene (con due riconoscimenti al miglior spumante Metodo Classico e al miglior spumante prodotto con il Metodo Charmat). Premi saranno assegnati anche ai vini passiti e ai migliori vini prodotti da aziende cooperative.
Il regolamento e le modalità di iscrizione sono su www.selezionedelsindaco.it e www.cittadelvino.it

foto: RaBoe/Wikipedia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Associazione Nazionale Città del Vino

RECEVIN

 

Ufficio Stampa

Massimiliano Rella info@maxrella.com 347.8872490

Paolo Corbini corbini@cittadelvino.com 335.5723297

 

Pubblica i tuoi commenti