Un drink al chinotto per chiudere in bellezza

Al cocktail bar Franklin 33 di Lucca la radio passa “Sono come tu mi vuoi” dei CCCP. Proprio in quel momento entra un cliente in cerca di novità: chiede un cocktail con chinotto. Così il tandem Marco Macelloni e Tommaso Blandi  shakera per la prima volta il Come Tu Mi Vuoi.

Ingredienti: 4 cl Roner grappa di Gewurztraminer; 3 cl Oscar 697 vermouth rosso; 2 cl succo di limone; 1 dash fee brothers plum bitters; top Chinotto Bio Cortese.
Preparazione: shakerare i primi quattro ingredienti e servire su ghiaccio cubo. Completare con chinotto.Decorare l’highball con scorzetta di limone.

«Abbiamo lavorato solo con prodotti italiani e in particolare su alcolici derivati dal vino. La grappa dona forza alcolica, secchezza e aromaticità. Il vermouth conferisce un corpo morbido e rotondo alla mistura.
I due primattori del drink vengono esaltati dalle note citriche e aromatiche del limone e del chinotto. Infine, il fresco plum bitters fa da ponte tra tutti gli ingredienti». Il drink è una delle pozioni più riuscite del Franklin ’33, cocktail bar dall’insegna ispirata al nome del presidente americano che nel 1933 pose fine al Proibizionismo. Quattro anni fa, quando Marco Macelloni e Tommaso Blandi aprirono, in Italia non si faceva altro che parlare di speakeasy. Così i bartender proposero la sua nemesi: un locale aperto a tutti dove riscoprire le virtù alcoliche dei tempi che furono. Oltre 700 referenze in bottigliera, con un occhio di riguardo al whisky e un’ampia drink list (circa 30 miscelati) che cambia a cadenza semestrale. Il Franklin ’33 è un punto di riferimento in Toscana.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome