L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo lungo 3 vie: d’Acqua, di Terra e per Parchi

 

Un grande evento articolato nel tempo e nello spazio, un viaggio da Rimini a Milano - Expo attraverso tre diversi itinerari: la Via d’Acqua, la via di Terra e l’Alta Via dei Parchi. A ogni tappa, un nuovo appuntamento gastronomico.
La partenza è prevista venerdì 7 agosto da Rimini, con il primo itinerario dell’Appennino. In quell’occasione ci sarà una seconda conferenza stampa che racconta il viaggio e le tappe.
Poi martedì 18 agosto, sempre da Rimini, partiranno gli altri due itinerari: quello della Via Emilia e quello della Vie d’Acqua Mar Adriatico e fiume Po. Con i relativi eventi: street food per la Via Emilia e cena a bordo della motonave per la Vie d’Acqua.

Il percorso d’acqua: Da Rimini al Po
Il viaggio da Rimini sino a Piacenza sarà effettuato con due motonavi: Principessa, per la navigazione sul mare, e Stradivari per la navigazione sul Po. Entrambe possono ospitare sino a 100 persone e attraccheranno in diversi porti dell’Emilia Romagna. Ad ogni tappa corrisponderà un appuntamento gastronomico, la “Cena Stellata” allestita sulle motonavi, nel corso della quale gli ospiti potranno cenare immersi in un’atmosfera unica, degustando i prodotti tipici del territorio, interpretati dalle sapienti mani dei cuochi di CheftoChef.

Il percorso di terra: la Via Emilia
Lungo la direttrice storica della Via Emilia protagoniste saranno invece le biciclette, che percorreranno le principali città affacciate su questa grande arteria. A fare tappa nelle piazze cittadine saranno i food truck e le bicitriciclo, entrambi simboli del cibo di strada. Mentre i food truck sono vere e proprie cucine viaggianti, dove i cuochi di CheftoChef serviranno assaggi di pasta dell’Emilia-Romagna, le bicitriciclo, guidate dai produttori, diventeranno un’originale boutique per esporre i prodotti e al contempo un banco assaggio per degustazioni ad hoc. In alcune delle città che accoglieranno il viaggio si svolgerà Tramonto DiVino, un’iniziativa realizzata in collaborazione con l’Enoteca Regionale, che attraverso assaggi e racconti sul vino, guidati dai sommelier di Ais Emilia e Romagna, accompagnerà il pubblico in un viaggio ricco di cultura e di suggestioni.

Il percorso dell’Alta Via dei Parchi
Un itinerario escursionistico, che parte da Rimini per arrivare sino a Piacenza e ricongiungersi agli altri due percorsi. Protagonisti di questo viaggio saranno i luoghi simbolo delle camminate, ossia i rifugi e i borghi appenninici, nonché l’antica cultura gastronomica della montagna. Nel corso delle varie tappe di questo percorso, realizzate in collaborazione con Slow Food Emilia Romagna e i parchi nazionali e regionali attraversati dall’Alta Via, gli escursionisti potranno degustare i prodotti dell’Appennino, in luoghi comunque raggiungibili anche da chi vuole partecipare al singolo evento, riscoprendo le tradizioni gastronomiche attraverso i saperi degli abitanti e le abilità dei cuochi dell’associazione Cheftochef.

I comizi agrari
Si tratta di un format di comunicazione mutuato dalle cattedre ambulanti di agricoltura di inizio secolo. In ogni appuntamento del viaggio sono previsti alcuni interventi, sotto forma di comizio, in cui si racconta il territorio, i suoi prodotti, il suo paesaggio, i progetti di sviluppo. La costruzione del comizio agrario, in termini di contenuti e nell’individuazione dei relatori, deve essere fatta in collaborazione con i territori ospitanti. Il tutto in funzione anche dei contenuti culturali del progetto.

Lunedì 21 settembre, nel tardo pomeriggio, è previsto l’arrivo a Milano del Viaggio, con tutti gli chef di CheftoChef, unitamente ai produttori e ai territori che hanno ospitato gli eventi. Dopo l’ingresso in città l’appuntamento è a Casa degli Atellani, dove è stata ripiantata la Vigna di Leonardo, nei cui giardini dalle 19.00 alle 23.00 gli chef, i proprietari delle FoodValleyBike, i territori del viaggio avranno a disposizione uno spazio in cui organizzare degustazioni e presentazioni del territorio regionale. La serata è su invito e anche qui, in apertura, è previsto il comizio agrario in cui si racconta l’esperienza del viaggio.

Gli appuntamenti

Sulla Via d’acqua sono 9, sulla Via Emilia sono 13, sulla via dell’Appennino sono 9, per un totale di 33 località. Ecco nel dettaglio le tappe suddivise per i tre itinerari:

Vie d’Acqua: cena stellata su motonave

Rimini - martedì 18 agosto
Cesenatico (FC) - venerdì 21 agosto
Cervia (RA) - domenica 23 agosto
Comacchio (FE) - lunedì 24 agosto
Ferrara – martedì 25 agosto
Finale Emilia (MO) - giovedì 27 agosto lungo l’antico canale degli Estensi
Mezzani (PR) - sabato 29 agosto
Boretto (RE) - domenica 6 settembre
Monticelli d’Ongina (PC) - sabato 12 settembre
Polesine e Zibello (PR) - domenica 13 settembre
Piacenza - venerdì 18 settembre

Via Emilia: appuntamenti nelle piazze con i food truck, il cibo di strada e le bicitriciclo

Rimini - martedì 18 agosto
Savignano sul Rubicone-Terre del Rubicone (FC) - giovedì 20 agosto
Forlimpopoli – Casa Artusi – lunedì 24 agosto
Forlì - martedì 25 agosto
Faenza (RA) - mercoledì 26 agosto
Imola (BO) - giovedì 27 agosto
Reggio Emilia - venerdì 28 agosto
Bologna - martedì 1 settembre
Valsamoggia (BO)- mercoledì 2 settembre
Rubiera (RE) - venerdì 4 settembre
Modena -sabato 5 settembre
Parma - domenica 6 settembre
Noceto (PR) - martedì 8 settembre
Fidenza (PR) - venerdì 11 settembre
Fiorenzuola d’Arda (PC) - martedì 15 settembre
Piacenza - venerdì 18 settembre

Alta Via dei Parchi: percorsi trekking con possibilità di soste nei rifugi

Rimini - venerdì 7 agosto
Pennabilli (RN) - sabato 8 agosto
Diga di Ridracoli (FC) - lunedì 10 agosto
Carnè di Brisighella (RA) – venerdì 21 agosto
Poggio di Badi di Castel di Casio (BO) - mercoledì 26 agosto
Cavone di Lizzano in Belvedere (BO) - venerdì 28 agosto
Fiumalbo (MO) - sabato il 29 agosto
Passo Pradarena (RE) - sabato 5 settembre
Rifugio Lagdei (PR) - martedì 8 settembre
Vigoleno (PC) - domenica 13 settembre
Piacenza - venerdì 18 settembre

Il progetto è nato dalla stretta collaborazione dell’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi, la Regione Emilia Romagna e APT Servizi. Partner del progetto sono: l’Enoteca Regionale Emilia-Romagna e Slow Food Emilia Romagna, Confagricoltura, Unioncamere Emilia Romagna, Ais, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna, ai main-sponsor Consorzio del Parmigiano Reggiano e Olitalia. Il viaggio si avvale del patrocinio di Expo 2015, Touring Club Italiano, Anci, Cai, Aipo, Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

Per seguire il viaggio: www.viaggioversoexpo.it
 #cheftoexpo

 

Pubblica i tuoi commenti