A Milano il pollo del Kentucky atterra in centro

kentucky

L’evento era ritenuto molto poco improbabile, tanto da essere stato preceduto da un fake new qualche mese fa. Sembrava che non fosse proprio nei programmi che Kentucky Fried Chicken, finora presente in Italia nei centri commerciali e col drive thru, aprisse in un centro storico. Invece l’ha fatto eccome ed ha aperto addirittura nel cuore di Milano. In via Orefici, a due passi dal food district di Spadari e dal Duomo.

Anche qui il pollo fritto tra i più noti al mondo si mangia con le mani, ma in un ambiente più metropolitano. Si consuma in loco, su due piani, oppure lo si porta a casa dalla postazione take away. Il tutto su 265 mq , con 200 posti a sedere e dehor in piazza Mercanti. Nel ristorante, dove lavorano 50 persone, c’è il free wi-fi e sono presenti diverse postazioni per la ricarica di cellulari e computer. Rimane aperto dalle 10 all’una di notte dalla domenica al giovedì e fino alle tre del mattino il venerdì e il sabato.
Al timone dello sbarco centro-milanese c’è Mauro Tiberti, già presidente di Od Store e franchisee di Kfc. Questo è il sedicesimo locale nel Bel Paese della multinazionale Usa parte del gruppo Yum! Brands la cui emanazione italiana è capitanata da Corrado Cagnola, amministratore delegato di Kfc Italia che si è posto l’obiettivo è di arrivare a 100 entro i prossimi 5 anni.

Pubblica i tuoi commenti