Aristocrazia della pizza al Castello di Spaltenna. Con Vincenzo Guarino e Gennaro Nasti

spaltenna

Il Castello di Spaltenna rende omaggio alla pizza dedicandole uno spazio ad hoc, con forno a legna, 14 coperti e vista sulla piscina e sul bellissimo parco che circonda il maniero. La nuova pizzeria nasce dalla collaborazione tra lo chef Vincenzo Guarino e lo chef pizzaiolo Gennaro Nasti della pizzeria Bijou di Parigi, due personalità del mondo gastronomico che intendono realizzare il meglio in termini di abbinamenti sulla pizza, sostenendo sempre la filosofia della qualità elevata delle materie prime da utilizzare.

Il menu comprende 7 pizze, un viaggio di sapori dalla Marinara (pomodorini del Piennolo gialli e rossi, aglio nero, origano, basilico e olio) alla Margherita (pomodoro San Marzano, basilico, fior di latte, parmigiano e olio), alle più ricercate Capriccio (pomodoro San Marzano, prosciutto cotto affumicato, olive verdi e salame di maialino di cinta senese) e Pizza Salmone (abbinamento intrigante di salmone, stracchino, scarola e lamponi), passando dalla Terra (funghi di stagione, provola di bufala, parmigiano e basilico) al Risveglio dell’Orto (tutta la freschezza e la genuinità delle verdure – zucchine alla scapece, fiori di zucca, melanzane a funghetto, pomodorino del Piennolo giallo – che incontrano il gusto del latte cotto), per concludere con la Pizza (niente fronzoli, solo il gusto genuino di prosciutto crudo e stracciatella di bufala).

Durante l’estate, inoltre, il Castello inviterà 3 pizzaioli-ospiti con questo calendario:16 Luglio
Pierluigi Police – Pizzeria Lo Scugnizzo, Arezzo
22 Agosto
Giuseppe Pignalosa – Pizzeria La Parulè, Ercolano (NA)
27 Agosto
Giovanni Santarpia – Pizzeria Santarpia, Firenze

La Pizzeria di Spaltenna è aperta sia a pranzo che a cena. Alla sera la pizza sarà disponibile anche presso il ristorante L’Osteria (riservato agli ospiti dell’Hotel).
Via Spaltenna, 13 – Località Pieve di Spaltenna 53013 Gaiole in Chianti Si)
Tel. +39 0577 749483
www.spaltenna.it
@castellodispaltenna



Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome