Degustazioni guidate gratuite dei prodotti Borgoluce a Susegana (Tv)

 

"Giovedì di Gusto" a Susegana (Tv):   partire dal 25 febbraio verranno presentati, uno alla volta, sei  prodotti Borgoluce da un esperto che guiderà i partecipanti alla degustazione. Tutto questo nella sede dell'azienda in Località Musile 2 alle 20 e 30.  

Borgoluce ha improntato, nel tempo, filiere corte e completamente interne che partono dalle coltivazioni e dagli allevamenti e culminano nella vendita diretta allo spaccio, presso la sede di Susegana. Ciò permette di garantire al cliente la tracciabilità e la freschezza del prodotto: ogni giorno, infatti, vengono proposti la mozzarella di latte di bufala e gli altri formaggi di latte di bufala, come la crescenza e la ricotta e quelli leggermente stagionati come le caciotte. Completano l’offerta i salumi, le carni bovine e suine, il miele, le farine da polenta, le gallette di mais, la birra artigianale ai cereali, le noci e naturalmente il Prosecco Superiore.
Ai “Giovedì di Gusto” interverrà l’amministratore di Borgoluce, Lodovico Giustiniani, che verrà affiancato nei vari incontri, dal prof. Renato Ballan, del presidio Slow Food Mais Biancoperla di Castelfranco Veneto; dal prof. Danilo Gasparini, docente del Master in Cultura del Cibo e del Vino dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; da Ivan Borsato, mastro birraio; da Andrea Paternoster, apicoltore e da Alessandro Scorsone, sommmelier di chiara fama.

La partecipazione è gratuita ma è necessaria la prenotazione via mail a comunicazione@borgoluce.it o telefonica al 0438 435287.

Questo il calendario dei “Giovedì di Gusto”:

il 25 febbraio si parlerà di Mais Biancoperla, oggi Presidio Slow Food, coltivato da una decina di produttori in Veneto, tra i quali Borgoluce che da questo produce farina per polenta, gallette e birra artigianale (quest’ultima in collaborazione con il micro birrificio Casa Veccia). Al termine, degustazione delle gallette di mais Biancoperla e mais Marano;

il 21 aprile si porrà l’accento sulla filiera dell’allevamento bovino. Borgoluce è una delle più interessanti realtà zooteniche della provincia di Treviso, in quanto le vacche di razza charolaise e le limousine nascono e crescono vicino alle madri che li allattano, pascolando in gruppi negli spazi aperti in collina. Al termine dell’incontro, vi sarà l’ assaggio di battuta di carne Borgoluce;

il 16 giugno si evidenzieranno le caratteristiche della mozzarella di latte di bufala “trevigiana”, partendo dall’allevamento, passando per l’alimentazione, finendo con la mungitura e trasformazione del latte nel caseificio. La degustazione vedrà il confronto tra mozzarella campana, mozzarella Borgoluce e mozzarella vaccina, spiegata da un esperto casaro;

il 14 luglio la serata sarà dedicata alla birra artigianale al mais Biancoperla, nata dal desiderio di valorizzare questo straordinario cereale e realizzare prodotti profondamente legati al territorio; a conclusione dell’incontro avrà luogo una degustazione della birra artigianale Borgoluce;

il 29 settembre si parlerà di biodiversità, attraverso il racconto di un esperto apicoltore che ci illustrerà il mondo delle api, dei fiori e dei nettari; in degustazione, al termine dell’incontro, i mieli Borgoluce;

il 24 novembre l’argomento è tra i più “frizzanti” ed il protagonista sarà il Prosecco Superiore nelle versioni Brut. Partendo dalla Denominazione, parleremo delle caratteristiche del prodotto, attraverso il territorio che lo esprime. Il Sommelier Alessandro Scorsone guiderà una speciale degustazione dei Brut Borgoluce e chiuderà con un brindisi i Giovedì di Gusto.

 

Pubblica i tuoi commenti