Ad Alba il pugliese Martino Ruggieri vince le selezioni italiane del Bocuse d’or

ruggieri

È Martino Ruggieri, chef del ristorante tre stelle «Pavillon Lodoyen» di Parigi, il vincitore della selezione italiana del Bocuse d’or avvenuta ieri, domenica 1 ottobre, ad Alba.
Sarà lui a rappresentare l’Italia nella selezione europea che si terrà nel giugno 2018 al Lingotto di Torino. A questa, seguirà la finale mondiale a Lione nel gennaio 2019.
Le selezioni di Alba si sono disputate in pubblico, in piazza Duomo, dove la gente ha seguito per 5 ore le performances culinarie dei cuochi partecipanti.

Trent’anni e pugliese di Martina Franca, Ruggieri ha convinto con un complesso piatto ispirato nella sua struttura di base dalla sua terra d'origine, la Valle d'Itria, e poi contaminato da influssi esterni. La giuria era composta dal top dei cuochi italiani tra i quali  Carlo Cracco e il vincitore del Bocuse d'Or 2017, lo statunitense Matthew Peters. A presiederla c'era lo chef tre stelle Michelin Enrico Crippa.
Ruggieri ha avuto la meglio su oltre 35 grandi nomi della ristorazione di qualità provenienti da tutte le regioni italiane. Tra questi, il siciliano Giuseppe Raciti, il piemontese Paolo Griffa e l’altoatesina Roberta Zulian.

Il viaggio è solo iniziato. Ma, a parere dei giurati, ci sono ottimi motivi per sperare in un’affermazione italiana alla finale di Lione.

Pubblica i tuoi commenti