Sei chef siciliani entrano nella guida Euro-Toques. Si festeggia con una cena a 12 mani

euro-toques

Sono Pasquale Caliri, del Marina del Nettuno Yachting Club di Messina; Paolo Austero dell’Osteria Scopari di Mazara del Vallo (Tp); Antonino Fratello, chef siciliano dell’hotel Excelsior di Roma; Matteo Giurlanda, del ristorante Monte Giuliano di Erice (Tp), Davide Catalano del ristorante Tentazioni di Gusto di Trapani e Rocco Di Marzo del ristorante Le Mura di Trapani.

Cena-a-12-mani-made-in-sicily-ingresso-sei-cuochi-euro-toques-2Per festeggiare l’evento è stata realizzata al Marina del Nettuno Yachting Club di Messina una cena a dodici mani che ha visto sfilare sui tavoli preparazioni con materie prime siciliane e cariche di suggestioni della cucina isolana: Vellutata di ceci con Baccalà, Cus cus al nero seppia con bottarga di ricci, Cubi di cernia in sinfonia di terra, Merluzzo arrosto con spuma di patate e salsa di pesce stocco agghiotta e pera, Zuccotto ai profumi di Sicilia e i doverosi Cannoli.
Alla cena erano presenti i vertici di Euro-Toques: il vicepresidente Claudio Ceriotti, il consigliere Filippo Sinisgalli e lo chef Giuseppe Triolo.

Euro-Toques Italia è l’associazione che riunisce i cuochi d’eccellenza italiani. Ha come presidente onorario Gualtiero Marchesi ed è presieduta da Enrico Derflinger. La guida viene considerata dagli addetti ai lavori una sorta di testo sacro della cucina e il criterio di ammissione è molto selettivo: per accedere bisogna essere presentati da altri componenti e mostrare doti di unicità ed eccellenza.

Pubblica i tuoi commenti