Valanga di prenotazioni per primo il ristorante per nudisti

 

Il primo ristorante per nudisti si chiamerà «The Bunyadi» che in Indi significa “Naturale”. Aprirà a Londra il prossimo giugno e pare che abbia già ricevuto 28.000 prenotazioni.
Niente vestiti dunque, quelli vanno lasciati all’ingresso. Ma sarà ugualmente possibile decidere se spogliarsi del tutto o no o se prendersi un po’ di tempo per acclimatarsi, perché in cambio degli abiti il cliente riceverà una vestaglietta da gestire a suo piacimento.
Come suggerisce il nome del locale, la nudità va intesa nella sua più profonda accezione naturalistica. Assieme ai vestiti sono quindi banditi cellulari, macchine fotografiche ed elettricità. Le pareti saranno spoglie, i tavoli e le sedie ricavati da tronchi d’albero, i piatti saranno d'argilla e il servizio verrà affidato a camerieri  nudi che si muoveranno tra i tavoli al tenue bagliore delle candele.
Non si hanno ancora notizie definitive sul menu e non è chiaro se comprenderà carni e prodotti animali. Però si sa già che saranno disponibili piatti gluten-free, senza lattosio e vegan e che le cotture saranno a legna.
Il conto andrà dalle 55 alle 65 sterline a persona bevande incluse.
Scommesse aperte sull'eventualità che qualcuno in Italia segua le orme del Bunyadi.

foto: David Berkowitz https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18634472

Pubblica i tuoi commenti