Forni puliti e smaglianti senza sforzi, con Amuchina

A Domenico Della Salandra, chef del ristorante-bistrot Taglio, abbiamo chiesto di provare il Detergente sgrassante per forni autopulenti Amuchina. La prova è stata effettuata sul suo forno multifunzione Unox, utilizzato abitualmente per arrostire, grigliare, cuocere al vapore, effettuare cotture a bassa temperatura, ma anche per rigenerare, cuocere prodotti da forno e via discorrendo.
«Il nostro forno - dice lo chef - è dotato di tre modalità di lavaggio automatico: basic, medio e intenso. Il primo dura 30 minuti, il secondo 70 minuti e il terzo 3 ore, tempi comprensivi di risciacqui vari. Io ho provato in varie riprese tutti i tre cicli, in modo da fare dei confronti con il detergente che uso abitualmente. Sottolineo il fatto che il forno è “intelligente” e a seconda del tipo di sporco segnala quale tipo di lavaggio necessita e preleva in modo automatico il detergente necessario. Su tutte le prove effettuate ho constatato che è stata utilizzata una dose di prodotto inferiore rispetto al detersivo che uso di solito. Nel lavaggio medio, ad esempio sono stati usati 420 ml di Detergente Amuchina, contro i 470 ml del mio solito detergente. Nel ciclo basic ne sono stati usati 300 ml contro i 350 consueti; nel ciclo intenso ne sono serviti 650 ml, contro i circa 700-720 ml dell’abituale detergente».

Secondo Della Salandra questo minore consumo può dipendere dalla maggiore concentrazione del prodotto, e aggiunge: «Si tratta poi di fare paragoni di prezzo rispetto ad altri prodotti, ma i risultati che ho ottenuto a livello di qualità della detersione sono davvero ottimi. Una nota finale: anche se non ho notato alcun residuo a fine ciclo pulizia, nemmeno in termini di odori, preferisco sempre accendere il forno per 10 minuti in modalità vapore e poi asciugare il tutto con un panno carta».

Pubblica i tuoi commenti