I golosi erranti prendono la via del Nord: Taste of Courmayeur dal 26-28 Gennaio

taste

Quest’anno il Festival degli Chef dà l’appuntamento in alta quota. Ad attendere gli appassionati di cucina al Courmayeur Mountain Sport Center ci sarà ancora la formula del format “Taste of” ma per la prima volta sulla neve: una tre giorni culinaria dove si potrà degustare, sperimentare e avvicinare la cucina di cuochi  provenienti da tutto il territorio italiano in quattro portate dal costo accessibile. Accanto, la prestigiosa girandola fatta di degustazioni, laboratori di cucina e mixology, incontri dedicati al buon cibo e grandi serate all’insegna della musica.

 Anche in vetta ci saranno, come sempre al Taste of,  6 ristoranti, 6 chef da tutta Italia, ciascuno con un menu da scoprire. Si riconferma forte la partnership con i Jre (Jeunes Restaurateurs), associazione che si propone di unire sotto il proprio cappello chef, tradizione e cultura del cibo proveniente da ogni angolo d’Italia. Gli chef che schiereranno in campo saranno: Giulio Coppola del Ristorante La Galleria di Gragnano, Daniele Usai del Ristorante Il Tino di Fiumicino, Cristian Santandrea e Maria Probst de La Tenda Rossa di Cerbaia in Val di Pesa, Paolo Trippini del Ristorante Trippini a Civitella del Lago.

A rappresentare il territorio, un piccolo ristorante ricavato da un’antica casa del 1600, il Café Quinson – Restaurant de Montagne di Morgex con lo chef Agostino Buillas. La sua cucina sperimenta nuovi sapori, audaci accostamenti, tecniche innovative, senza tralasciare le ricette tipiche del territorio, che rielabora sapientemente, utilizzando prodotti del territorio. 24 piatti in formato degustazione ideati per l’occasione, con prezzi variabili tra i 6 e i 10 scudi (1 scudo = 1 euro). Il menu potrà contare sui vini e le birre proposti dall’Enoteca Trimani e accolti nel calice ufficiale dei Taste Festival Italiani di casa Pasabahce.

Così il sindaco Stefano Miserocchi sottolinea l’entusiasmo di Courmayeur a prendere parte a questa grande manifestazione culinaria che è per l’appunto Taste of: “Siamo onorati e felici di ospitare a Courmayeur questo importante evento, alla sua prima edizione “on ice”, un’anteprima che accogliamo a braccia aperte e con grande favore. Sarà questa l’occasione per dimostrare ancora una volta l’eccellenza del nostro territorio, questa volta attraverso una declinazione sensoriale unica, il cibo, grazie ai suoi migliori interpreti, gli chef che saranno i veri portavoce della varietà, della ricchezza, della genuinità e della bontà della nostra ristorazione. Una delle mission che Courmayeur si è data è quella di offrire il meglio in puro stile italiano, e nel caso specifico alpino, non mancheremo quindi di farlo anche in questa prestigiosa occasione che raccoglie ai piedi del Monte Bianco i migliori chef. – continua il sindaco – Abbiamo nel tempo toccato le vette più alte con importanti eventi e in questa direzione si inserisce anche Taste of Courmayeur, che per tre giorni accoglierà chef valdostani, italiani e internazionali in un happening gastronomico che regalerà esperienze uniche a famiglie, viaggiatori appassionati di alta cucina e amanti della buona tavola. Taste of Courmayeur, che ci inserisce ancora una volta in una cornice internazionale, sposa la qualità dell’offerta del nostro territorio, pronto ad accogliere nuove sfide nel segno della passione e voglia di offrire il meglio ai nostri visitatori e residenti. Il contorno di appuntamenti di questo Festival della gastronomia arricchisce questa tre giorni ed è un valore aggiunto, dando la possibilità a tutti di entrare davvero nella dimensione e nei valori del food, in una cornice alpina unica ed esclusiva”.

Per il programma completo e altre info: www.tasteofcourmayeur.it

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome