‘A tazzulella dell’Antiquario va in gol

L’Antiquario è il primo secret club aperto a Napoli. Fino dalla sua inaugurazione, nel 2015, la sua lista dei cocktail è in continua evoluzione. «Nel menu de L’Antiquario – spiega Alexander Frezza – si sono avvicendati moltissimi cocktail. Anche a base di caffè. Tra i più apprezzati l’Espresso Martini, ideato negli anni Ottanta dal bartender londinese Dick Bradsell. Su questo classico abbiamo costruito il Petit Express (in basso la ricetta, ndr). Nel miscelato l’aroma del liquore al caffè si abbina alla piccantezza dello zenzero e alla secchezza del rum della Martinica bianco. L’aggiunta di succo di lime rende il tutto più fluido ed equilibrato. Si tratta di un cocktail semplice e veloce da gustare. Proprio come si farebbe con un espresso». L’Antiquario si trova in via Vannella Gaetani, nella Riviera di Chiaia. Qui tuttora hanno sede diversi antiquari e, da qui, l’ispirazione per l’insegna. «La nostra idea – continua Frezza – era creare un bar che non alterasse gli equilibri della strada e che fosse un po’ nascosto. La sua parziale segretezza ci consente di gestire meglio il servizio e creare un’atmosfera magica e misteriosa. Dall’esterno sembra un vero negozio di oggetti d’epoca: una vetrina e una porta di legno sono la facciata del locale. Il nostro menu propone cocktail suddivisi in classici, contemporanei e moderni, Champagne cocktails, martinis  e una ricca selezione di Champagne».

La ricetta – Petit Express

Ingredienti: 45 ml Rhum Martinica bianco; 20 ml Caffe’ Borghetti; 30 ml succo di lime; 20 ml sciroppo di zenzero

Preparazione: Shakerare tutti gli ingredienti con ghiaccio cubo e filtrare in coppetta cocktail. Decorare con zest di lime.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome