Le innovazioni del Giappone in tema di cibo

Nel padiglione del Giappone in Expo si può "mangiare" in un ristorante virtuale, camminare attraverso risaie digitali e scaricare ricette da un totem futuristico.

Nel  padiglione della “Diversità Armoniosa”, suddiviso su due piani, il visitatore può vivere in modo interattivo e multimediale un percorso che parte dalle coltivazioni agricole giapponesi per arrivare fino al cibo e al “ristorante del futuro”.

Così ad esempio, percorrendo una sala in cui risaie, pesci, lucciole, cicogne sono proiettate a 360° in tutto l’ambiente, grazie alla tecnologia video il visitatore vive la sensazione di essere immerso in questo ambiente naturale che favorisce lo sviluppo di una ricca vegetazione e di numerose specie animali e vegetali, simboleggiati dalla cicogna, un volatile che può vivere solo in un ricco ecosistema.

Ancora più coinvolgente e innovativo il “ristorante del futuro”: in una grande sala sono allestiti tavoli multimediali concentrici; qui ogni visitatore ha a disposizione un monitor che, al semplice tocco delle tipiche bacchette giapponesi, gli consente di effettuare scelte virtuali in tema di ingrediente preferito, stagionalità, modalità di cottura.

E grazie alle opportunità dell’informatica e le applicazioni scaricabili sugli smart phone i giapponesi hanno creato la “Cascata delle diversità”: una sorta di totem sul quale scorrono  immagini di materie prime e piatti della cucina giapponese. Scaricando l’applicazione gratuita “Padiglione Giappone” e inserendo il telefonino in apposite fessure alla base del totem, con un tocco delle dita si possono trascinare le immagini in corrispondenza del proprio smartphone, nel quale, per tecnologica magia, saranno scaricate le immagini dei piatti preferiti.

Tutte meraviglie che potete apprezzare in questo video...

Pubblica i tuoi commenti