3 giorni di full immersion nella cucina giapponese a Expo

 

Dal 6 all’8 ottobre, la più settentrionale delle quattro isole principali dell’Arcipelago Giapponese sarà la protagonista de "Alla Fiera di Hokkaido",  una tre giorni dedicata alla scoperta della cultura gastronomica locale con la degustazione di prodotti e preparazioni tipiche.
L'appuntamento è allo Spazio Eventi del Padiglione del Giappone, ingresso area ristoranti – piano 1, dalle 10.00 alle 22.30
Protagonisti della tre giorni  saranno Fil sushi con riso “Yumepirika”, dal sapore dolce e coltivato secondo regole ferree, la pregiata bistecca di carne di Wagyu “Japanese Black”, prodotta nella città di Kamishihoro, le capesante coltivate con il metodo della “semina in mare”, in armonia con la natura, il caviale rosso, salutare e gustoso, e il salmone locale, catturato con grandi reti fisse predisposte in mare.

image003-3

Non mancheranno abbinamenti particolari con bevande come il sake, prodotto con l’acqua cristallina di Hokkaido; lo shochu, un liquore a base di patate e grano saraceno locali; la birra Sapporo, prodotta con ingredienti autentici e secondo una filosofia di cooperazione tra azienda e produttori agricoli e, infine, la birra Abashiri, nota anche come Ryuhyo Draft e famosa per il sapore fresco e pulito, ma soprattutto per il colore azzurro che ricorda il mare di Okhotsk.

Martedì 6 ottobre alle ore 10.45 si terrà la cerimonia di apertura con degustazione di daifuku, i tradizionali dolci giapponesi, e showcooking. Particolare attenzione sarà dedicata alla presentazione della cultura Ainu, la popolazione indigena che ancora agli inizi del secolo scorso era caratterizzata da una società a struttura tribale.

 

Pubblica i tuoi commenti