Clienti contenti, chef pure

Strategie –

Qualità, resa, contenuto di servizio sono i punti fermi su cui Barilla FoodService ha costruito la sua offerta di pasta per la ristorazione. Senza dimenticare obiettivi di sostenibilità

La lunga storia di Barilla (nel 2013 ha celebrato il centenario della nascita del fondatore, Pietro, i cui eredi sono tuttora saldamente al timone dell’azienda) è attraversata da un filo rosso: l’impegno a portare nella vita quotidiana delle persone il benessere e la gioia di mangiare bene.
Un impegno che, naturalmente, ispira anche l’attività rivolta al mondo del fuori casa, nel quale l’azienda è entrata già dalla fine degli anni ‘90, ritenendo di avere buone carte da giocare per soddisfare il desiderio dei consumatori italiani (e non solo) di poter gustare un buon piatto di pasta anche quando mangiano fuori di casa.
Per questo canale l’azienda ha messo a punto un’offerta specifica, la gamma Barilla FoodService, che comprende un’ampia gamma di formati di pasta e una linea di sughi con cui condirla, il tutto creato per le esigenze della ristorazione professionale.

Ricerca sui packaging
L’offerta premium di questo segmento si chiama Selezione Oro Chef ed è una linea di pasta prodotta con semola di grano duro selezionato all’origine, trafilata al teflon per mantenere il colore giallo, perfetta anche in doppia cottura e con un’elevata performance economica grazie a una resa in cottura costante. Tutti requisiti che partono dall’analisi concreta delle esigenze del ristorante e che puntano a dar loro risposte concrete. Il risultato è un’offerta il cui alto contenuto di servizio permette allo chef di raggiungere due obiettivi: offrire ai clienti piatti di pasta a elevato livello qualitativo e ridurre i tempi di preparazione in cucina, riducendo l’attesa del cliente e razionalizzando il proprio lavoro e quello dei collaboratori.
L’offerta di qualità Barilla FoodService è garantita anche dall’ampia gamma di pasta offerta in pratiche confezioni da 5 chili, ora anche certificata per mezzo della Dichiarazione Ambientale di Prodotto e validata dal sistema Internazionale EPD.

Soluzione green

I dati di impatto ambientale di questa gamma sono migliorati anche grazie all’importante traguardo raggiunto con la diminuzione di 100 tonnellate annue complessive nell’uso di film plastico nel proprio packaging, con un beneficio complessivo per l’ambiente di 350 tonnellate di CO2 equivalente in meno emesse nell’atmosfera.
Questo importante risultato a tutela dell’ambiente è stato riconosciuto, tra l’altro, dalle giurie della seconda edizione del Premio Horeca 24 Innovazione dell’anno che hanno assegnato al nuovo packaging della pasta Barilla destinata al canale professionale la vittoria nella categoria Green Solution. Completano la gamma dei prodotti che Barilla FoodService mette a disposizione del canale ristorazione i tradizionali formati di pasta all’uovo e l’ampia scelta di pesti e sughi.

Pubblica i tuoi commenti