I prodotti italiani alla conquista di Dubai

 

Dal 27 ottobre al 5 novembre è in programma a Dubai un simposio di altissimo livello finalizzato alla valorizzare dell’italian style anche attraverso “l’arte dei fornelli”, in un palcoscenico che rappresenta uno dei centri economico-finanziari di riferimento a livello mondiale. L'evento è il risultato di un importante accordo di partenariato tra Tipicità e il Summit Mondiale della Cucina Italiana. Un'opportunità imperdibile anche per far conoscere le prelibatezze del Made in Marche, in quanto sono oltre 200 gli chef italiani che operano nei più importanti ristoranti di Dubai, veri e propri ambasciatori dei prodotti enogastromici Made in Italy.

Nell’accordo figura anche l’ipotesi di rafforzare la collaborazione per le altre tappe del Summit, programmate nelle prossime settimane ad Hong kong, Tokyo e New York. Inoltre, Rosario Scarpato, patron del Summit, è stato invitato alla prossima edizione di Tipicità, in programma a Fermo dal 5 al 7 marzo del prossimo anno. In quell’occasione, nell’ambito dell’area-show “Accademia”, un apposito spazio sarà dedicato proprio al Summit ed ai top chef che fanno onore alla nostra cucina ai quattro angoli del pianeta.

Alla settima edizione del Summit di Dubai saranno presenti ben 25 chef Stelle Michelin, tra i quali i top di Alta Badia, Bice Mare, Cavalli Club and Roberto’s. Alla serata di gala nel prestigioso Marriott Marquis Dubai prenderanno parte 170 chef, tra i quali 15 operanti a Dubai e 10 di ristoranti italiani nel mondo.

Il Summit avrà una sua postazione anche presso lo Speciality Food Festival, che si terrà dal 27 al 29 ottobre presso il World Trade Centre di Dubai.

Pubblica i tuoi commenti