Ooo – Florence Out Of Ordinary: l’ostello si fa gourmet

Ooo - Florence Out of ordinary

Ooo - Florence Out Of Ordinary - è un concept dedicato al food più che particolare, a partire dalla location che lo ospita, lo Student Hotel di Firenze: un alloggio d’eccezione per studenti, dove gli spazi comuni sono pensati per stimolare la creatività e l’interscambio culturale.

Ooo si trova al piano terra dello Student Hotel: uno spazio multifunzionale dedicato al cibo, suddiviso per offerte: bakery, bar, bistrot e un ristorante, tutti sotto la supervisione dello chef e consulente Fabio Barbaglini.
«Per me alla base di tutto c’è il riuscire a creare una cucina ad hoc ogni qualvolta sono chiamato a dirigere un nuovo locale», ci spiega Fabio quando andiamo a conoscerlo a Ooo. «Per questo cerco di rendere unico ogni luogo in cui lavoro, proprio come Ooo, dove ho dato vita ad un’offerta ristorativa variegata, facendo convivere sotto lo stesso tetto stili di cucina differenti, pensati per una clientela molto varia».
Il pubblico di Ooo, infatti, ha un’anima internazionale: qui confluiscono non solo studenti da tutto il mondo, ma anche turisti e fiorentini. «Agli studenti e a chi lavora in zona è dedicato soprattutto lo spazio che include bar, bistrot e bakery, mentre il ristorante è per i clienti esterni e per chi alloggia nell’Hotel per ferie o per lavoro».

Al bistrot dalla colazione all'aperitivo

Nell’area bistrot, che comprende anche il bar e la bakery, si comincia alla mattina con le colazioni dal respiro internazionale dove si possono assaporare uova, pancakes, pane burro e marmellata; si passa poi al pranzo con piatti più semplici rispetto al ristorante, ma ugualmente curati (ad es.: Calamari spadellati, salsa verde acidula alle acciughe, cavolo pak choy a 14 €, Risotto di broccoli, uovo marinato, crema di robiola ai pomodori secchi a 14 €), affiancati da piatti pensati per il work lunch con una proposta giornaliera (7,5 € per un piatto unico), burger sui 14 €, insalate a 9 €, crostoni e fritti sui 6,50 euro proposti dalle 17.30 fino alle 20, quando scatta il momento dell’aperitivo.

Al ristorante una cucina salutare e gustosa

Il ristorante di Ooo è invece la massima espressione della cucina di Barbaglini, che egli definisce contemporanea, salutare e gustosa.
«Leggerezza e gusto sono fondamentali, tanto quanto la libertà, difatti nel mio menu non esiste la suddivisione all’italiana delle portate fra antipasti, primi e secondi. Chi viene qui lo fa per vivere un’esperienza e non per seguire una traccia già delineata». Ecco quindi arrivare a tavola piatti piuttosto singolari, caratterizzati da sapori mai scontati, in cui le suggestioni asiatiche sono ricorrenti.
«Amo giocare con nuovi abbinamenti, mantenendo però inalterato l’ingrediente principale. È un approccio puro nei confronti della materia prima, così come succede nelle cucine asiatiche, il cui studio mi ha permesso di creare pietanze più salutari. Uso ad esempio meno sale, meno zucchero e meno grassi, che sostituisco con ingredienti come fermentati di soia e di riso, spezie, erbe. Con la stevia, ad esempio, ottengo un dolce totalmente privo di zucchero. In un altro dessert, invece, la componente zuccherina è ottenuta con la spremitura dei piselli».
Tra i piatti di entrata troviamo ricette insolite come, per esempio,  Lattuga e animelle al burro di soia in salsa di aceto di Jerez e anguilla affumicata (20 €), il Riso e piselli all’olio di baccalà, fiori di cipollina e riduzione di cipolla alla brace e galanga (20 €), mentre tra quelli principali la Lombata di cinta senese al carvi e anice stellato, sugo alla salvia e limone, patate all’olio e nigella (30 €).

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome