Andrea Bedin si insedia all’hotel Col Alto di Corvara e si prepara alla “Dolomitica”, il pic-nic con chef stellati

Un buon mix tra innovazione e una tradizione mai persa di vista anche nei momenti di più ispirata creatività. È quanto lo chef vicentino Andrea Bedin offrirà agli ospiti dell’Hotel Col Alto nel centro di Corvara (Bz) nelle cui cucine si è appena insediato.

Con lui alle cucine, si potranno gustare tutti i piatti più amati delle vallate altoatesine, dagli immancabili canederli, proposti anche come aperitivo in una miriade di varietà, alla linzer torte con farina di nocciole (senza glutine), passando per gli sfiziosi cajincí aréstis (i ravioloni tipici della vallata) o ancora le fettuccine di grano saraceno servite con ragù di cervo (carne tagliata rigorosamente a mano). E per quanto riguarda l’innovazione, piatti come il sorprendente agnello profumato al cocco, sempre cucinato alla maniera classica.
Punto di forza di Andrea Bedin è la perfetta cottura delle carni, figlia di un’etica di cucina tramandata da generazioni: una tecnica che punta a esaltare e integrare al meglio gli umori degli ingredienti, sempre di altissima qualità. Senza dimenticare, infine, l’attenzione agli ospiti vegetariani o vegani, per i quali Bedin ha studiato menu dedicati, con un occhio di riguardo agli ingredienti locali.

Un’occasione per assaggiare la cucina di Andrea Bedin, sarà “La Dolomitica”, evento gastronomico “in forma di picnic” che si terrà il 4 agosto a San Cassiano, sui prati del Sas Dlacia, dalle 12.00 alle 14.00.
Insieme al nuovo chef del Col Alto ci saranno come sempre alcuni tra i più famosi chef dell’Alta Badia - tra cui gli stellati Norbert Niederkofler del ristorante St. Hubertus e Matteo Metullio de La Siriola - insieme a diversi special guest come Riccardo Gaspari del San Brite (Bl), Sergio Mei, ambassador del San Pietro (Mi) e Matteo Monti, chef del Ristorante Rebelot del Pont (Mi). Un vero e proprio dream team gastronomico che si esibirà nella creazione di piatti deliziosi, preparati con i più genuini prodotti d’alta montagna, da assaggiare comodamente seduti sulle coperte distese nei prati del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies. A far da contorno l'area mixology, con i cocktail proposti dai barman ospiti, e il dj set curato da dj Arolla.

Pubblica i tuoi commenti