Niko Romito apre a Roma un Ristorante Spazio. Insieme, un Bar Caffè, una Panetteria e una Tavola Calda Evoluta

romito

Nuova apertura polifunzionale di Niko Romito nel quartiere Pinciano Parioli a Roma. Da un lato dei 450 mq complessivi,  c’è il ristorante affacciato su via Guido D’Arezzo. Poi un corridoio in fondo al quale c’è il resto del locale al quale si può accedere direttamente anche da piazza Verdi. Noi ci fermiamo subito al ristorante  per dire che si tratta del format Formazione Spazio, applicato altri ristoranti dello chef abruzzese, ma senza più la parola “formazione”. E come negli altri, il menù è studiato nei laboratori di Casadonna da Niko Romito e Gaia Giordano, l’executive chef del progetto. Tutte le proposte, in qualsiasi lato del corridoio  si trovino, sono fortemente ispirati alla cucina regionale italiana con un occhio di riguardo a quella centro-meridionale.

Oltre il corridoio interno che non può non far pensare a cordone ombelicale attraversato da scambi nei due sensi, c’è Spazio Pane Caffè, da visitare durante tutta la giornata per la colazione, il pranzo, l’aperitivo e la cena. A ogni ora della giornata si potranno acquistare forme di pane da 900 g sono prodotte in Abruzzo, dove sono abbattute per essere poi rigenerate nel laboratorio di Roma. E si può fare qualche acquisto in rosticceria a proposito della quale Romito usa la locuzione inedita “Tavola calda evoluta” con il pane a funzionare da perno delle proposte gastronomiche alcune delle quali certamente audaci. Come il pane e raù, una fetta di pane servita con un ragù appositamente studiato.

Pubblica i tuoi commenti