A Genova c’è la Fiera Internazionale dello Street Food. Gli chef in cerca di ispirazioni sono avvisati

genova

Forse non tutti sanno che nel passato Genova era la capitale italiana del cibo di strada. I vicoli dell’angiporto erano pieni di venditori e venditrici ambulanti, di friggitorie e di sciammade (fiammate), rustici forni a legna che sfornavano continuamente focacce e farinate.
Per tre giorni, dal 27 al 29 gennaio, la città riprenderà il suo antico ruolo di punto di riferimento dello street food con una nuova edizione di Street Food Around The World, la kermesse che propone i più amati e popolari cibi di strada del mondo. Nella tensostruttura di piazzale del Mare verranno preparati a ritmo continuo focacce e churros, empanadas e piadine, fish&chips e stigghiole palermitane (involtini di interiora di agnello alla brace), gnocco fritto e sushi di strada, hot dog e arancine e così via. Di fronte di tanta abbondanza, però, sarà facile orientarsi e decidere quale specialità conoscere da vicino con un assaggio. I 50 truck food presenti, infatti, saranno suddivisi in tre padiglioni: italiano, europeo e internazionale.

Il cibo di strada, ormai si sa bene, è uscito dalla sua nicchia per prendere la via dei ristoranti di livello. Insomma, non riguarda più solo strada ma si propone come ricca fonte di nuove idee per piatti gourmet. Per questo motivo la fiera è una preziosa occasione di studio per gli chef in cerca di ispirazione.
L'ingresso è gratuito. Questi gli orari del Festival:

Venerdì 27 gennaio stand aperti dalle 18 a mezzanotte
Sabato 28 gennaio stand aperti dalle 12 a mezzanotte
Domenica 29 gennaio stand aperti dalle 12 a mezzanotte

 

Pubblica i tuoi commenti