A Milano riapre lo storico “Ristorante Alfredo Gran San Bernardo” col nome di “Alfredo Since 1964”

alfredo

Quando un ristorante risorge è sempre una festa per tutta la ristorazione. Oggi il festeggiato di turno è Alfredo Since 1964, nuovo nome dello storico “Ristorante Alfredo Gran San Bernardo” in via Borgese 14 (ex via Gran San Bernardo).
Fondato dallo chef Alfredo Valli, conosciuto come il “re della cotoletta”, il locale si impose come tempio della cucina meneghina e ritrovo della dolce vita milanese tanto da essere frequentato abitualmente da Maria Callas, Mario Soldati e Gianni Brera al quale fu dedicato un risotto. Nel 1968 conquistò la stella Michelin e nel 1990 arrivò anche la consacrazione del New York Times che ne scrisse in un articolo intitolato “Great Eating alla Milanese”.

Dopo morte di Alfredo nel 2002 iniziò il declino con il passaggio da una gestione all’altra fino alla chiusura. Poi, nel maggio scorso, è stato rilevato dai ristoratori Stefano Pini, Enrico Pini e Paolo Annoni, soci-patron del Baccanale a Rivolta d’Adda, e dopo un semestre di restauro la riapertura di questi giorni.
L’Alfredo rinato ha un arredo controcorrente rispetto allo shabby chic imperante nelle nuove aperture milanesi. La scommessa è sulla memoria e l’ambiente è quello del ristorante elegante, ricostruito sulla traccia suggerita della boiserie originale mantenuta al suo posto.
Ai fornelli c’è Fabrizio Frongia, classe 1985, nato a Cagliari e cresciuto in Piemonte. Il menu è quello della tradizione meneghina: risotto giallo, riso al salto, cotoletta, mondeghili, rustin negàa, ossobuco in gremolada.  Accanto, le specialità dello chef: risotto mantecato alla zucca, maialino croccante, reale di vitello brasata con cipolle di Tropea caramellate, gnocco fritto, ovetto in due cotture con porcini. A lui il compito di riconquistare la stella.

L’Alfredo Since 1964 è in via Giuseppe Antonio Borgese, 14 – 20154 Milano (MI)
tel. 02.33607466 cell. 366.8212900
Email: info@alfredosince1964.com

 

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome