Il migliore chef di Francia è l’italiano Giovanni Passerini

passerini

Per la guida francese Le Fooding 2017, “le meilleur chef “di Francia è il quarantenne cuoco romano Giovanni Passerini.
Laureato in economia e allievo di Alain Passard e Iñaki Aizpitarte, Passerini ha iniziato qualche anno fa la sua avventura parigina nel quartiere della Bastille con il Rino, minuscolo bistrot di cucina italiana, economico ma capace di conquistare la gola e il cuore dei parigini grazie a una indovinata formula fatta di due ingredienti: la sua pasta fresca la sua cucina leggibile, senza elucubrazioni esagerate.
Tra tanti piatti sublimati quasi fino all’astrattezza, Passerini è stato premiato proprio per il suo essere un cuoco “concreto” e “materico” secondo gli ispettori della guida. Un’incoronzione che suona come un monito a ritornare al piatto.
Chiuso il Rino per motivi di spazio, dopo qualche mese il nostro cuoco è riapparso sulla scena della ristorazione parigina. Stavolta nel quartiere popolare di Aligre, XII arrondissement, con la formula tanto cara ai francesi della "Vente et dégustation": due locali porta a porta, una bottega dove Giovanni vende la sua pasta fresca d’autore confermando la sua passione per la “materia” e un ristorante. Non più bistrot, dunque, ma restaurant vero e proprio con tanto menu alla carta, per il quale è ormai facile prevedere un grande successo.

Foto: Bertrand Guay per Agence France Presse

Pubblica i tuoi commenti