Porto Santo Stefano: all’Hotel Torre di Cala Piccola arriva Francesco Carrieri

carrieri

Il pugliese Francesco Carrieri è il nuovo chef dell’Hotel Torre di Cala Piccola a Porto Santo Stefano (Gr). Dopo il diploma, Carrieri ha affinato la sua preparazione in corsi di specializzazione tenuti da grandi maestri della gastronomia internazionale. Quindi, una vita professionale divisa tra mare e montagna: a lavorato al Golf Hotel all’Argentario e alla Posta Vecchia Relais&Châteaux (1 stella Michelin) a Palo, sulla costa laziale, al Grand Hotel Savoia a Cortina e all’Hotel Hermitage Relais&Châteaux a Cervinia. Ambizioso e testardo, è anche uno che sa ascoltare e dà molta importanza al team.

La sua nuova mission all’Hotel Torre di Cala Piccola è di rendere felici i clienti con ingredienti di primissima scelta, cucina sana oltre che buona e una carta sempre diversa che incoraggia la scoperta e la sperimentazione.

Per usare per quanto è possibile prodotti locali a km 0, Carrieri ha creato subito un circuito di fornitori locali che garantiscono qualità e freschezza. La carta dà naturalmente molto spazio al pesce, ma per il 40% è di carne perché, commenta, “la fiorentina è sacra”. Qualche influenza pugliese? Sì, ammette lo chef, nei crudi, nelle tartare di pesce, nel gambero rosa leggermente marinato con burratina e salsa all’arancio e olive. Il suo piatto signature è la zuppa di pesce toscana “Il caldaro Torre d’Argento”, dal nome del ristorante di Torre di Cala Piccola, che prevede scampi, gamberi, calamari, cozze, vongole seppie, polpo e altro pescato del giorno. È un piatto di antica tradizione, tipico dei pescatori dell’Argentario, che lo preparavano e mangiavano in navigazione durante la cala delle reti. Prende il nome dalla grossa pentola nella quale si cucinava al momento, spesso direttamente sugli scogli, il pescato fresco di giornata. In casa si fanno paste fresche ripiene, pane, pasticceria, gelati, sorbetti. C’è anche un orticello con le erbe officinali.

Oltre quelli già citati, la carta presenta molti piatti interessanti, tra cui:

Antipasti: Tartare di pesce del giorno con perle di tartufo nero, miglio, verdurine e gelée di olio vanigliato oppure Crocchetta di ribollita toscana con cuore di ombrina e salsa alla rucola.

Primi: Pici al farro con gamberi e pomodorini su crema di broccoli oppure Fusilli trafilati al bronzo con salsa affumicata di pancetta, ricotta e pomodori.

Secondi: Tronchetto di dentice al vapore controllato su radicchio marinato e patate allo zafferano, salsa al miele e cannella oppure Spallotto di maialino cotto a bassa temperatura su millefoglie di patate e salsa al timo.

Dessert: Cheesecake al ciccolato, sorbetto al lampone e biscotto croccante alla nocciola; Zuppetta di frutti rossi e vegetali con raviolini di rapa rossa e zenzero, adatta sia ai vegani come ai celiaci.
La carta prevede anche due menu degustazione a discrezione dello chef, uno di 5 portate e uno di 7 portate.
Hotel Torre di Cala Piccola
Via della Cala, 58019 Cala Piccola
Porto Santo Stefano - Monte Argentario – Grosseto
Tel. +39.0564.825111 | Fax +39.0564.825235
e-mail: info@torredicalapiccola.com

 

Pubblica i tuoi commenti