Attenti ai concorrenti

Ristoranti

Complessa, esigente e sfuggente. Così appare la moderna società dei consumi attraverso la lente di analisi della Shopping Map, osservatorio condotto da Marketing&Trade in collaborazione con il Poli.Design – Politecnico di Milano che da 19 anni disegna i comportamenti di acquisto degli italiani attraverso uno studio basato su oltre 950 interviste face-to-face realizzate nei luoghi di consumo in 8 città italiane.

L’edizione 2018 è stata presentata al momento in cui andiamo in stampa in occasione di un convegno che ho avuto la fortuna di moderare. Nel prossimo numero ve ne daremo puntuale resoconto, ma voglio anticipare una sola evidenza che fa da fil rouge alle pagine dell’ultimo numero di Ristoranti: oggi la decisione di acquisto è costantemente confrontata con le alternative disponibili, che non sono più semplicemente l’astensione dall’acquisto ma la ricerca di un canale di rifornimento alternativo (reale o digitale), il servizio, la condivisione ecc.

Di qui la necessità di un salto di qualità dell’offerta verso un livello di innovazione più consistente e un approccio più olistico all’interpretazione dei bisogni dei consumatori. Una necessità che i ristoratori hanno colto secondo invece la fotografia scattata da TradeLab e che troverete sulle pagine del numero di Luglio. E una necessità di cui sono ben consapevoli i protagonisti delle nostre storie.

Una spinta all’innovazione che deve partire anche dal legislatore, dalle istituzioni e dalle associazioni di categoria. Un invito a tutti, nessuno escluso!

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome