La scuola di cucina ALMA partner di Gustòvago

 

ALMA,  la prestigiosa Scuola Internazionale di Cucina Italiana, quest'anno sarà partner di Gustòvago, la kermesse dedicata alle eccellenze dei vari territori italiani.
Per cominciare, ALMA ospiterà nella reggia di Colorno la conferenza stampa di apertura, il 30 settembre. Come di consueto, il programma di Gustòvago si articola sui primi tre weekend di ottobre: 2-3, 9-10 e 16-17. La formula è sempre la stessa: la serata del venerdì è dedicata alla cucina regionale emiliana, con una cena gourmet a quattro mani. Il sabato, invece, sono previsti laboratori gratuiti di cucina e winery, momenti di talk show e live cooking, e un focus sullo street food.

ALMA curerà il servizio di sala in occasione delle tre cene gourmet del venerdì con gli studenti del corso superiore di sala bar e sommellerie, di cui è appena partita la seconda edizione. I ristoranti del territorio parmense coinvolti, tutti stellati Michelin, sono: Antica Corte Pallavicina, il 2 ottobre, con menu firmato dagli chef Massimo Spigaroli e Marcello Trentini; Ristorante Parizzi, il 9 ottobre, con proposte di alta cucina degli chef Marco Parizzi e dai Costardi Bros; Ristorante Inkiostro, il 16 ottobre, con cena curata dagli chef Terry Giacomello e Daniele Usai.

 

Spiega Ciro Fontanesi, coordinatore di ALMA Wine Academy: «Abbiamo accolto con piacere l’invito degli organizzatori di Gustòvago, sia perché la kermesse è coerente con la mission di ALMA di promuovere la cultura enogastronomica italiana, sia perché ai 24 studenti del corso superiore di sala bar e sommellerie è stata offerta la possibilità di mettere alla prova quanto appreso nelle prime settimane di lezione in un contesto professionale e prestigioso come quello dei tre ristoranti stellati che ospiteranno le cene gourmet. Per i nostri allievi, si tratta delle prime uscite didattiche nell’ambito del corso, che prevede una fase residenziale in ALMA a cui seguirà un’esperienza di stage: uno step della lunga strada che li poterà a diventare professionisti nel mondo dell’ospitalità».

La Scuola Internazionale di Cucina Italiana sarà protagonista anche nel pomeriggio di sabato 17 ottobre: prima partecipando a un talk e poi animando un cooking show, lo chef Matteo Berti, coordinatore didattico dei corsi di pasticceria, racconterà l’importanza della formazione per chi intende intraprendere la professione del pasticciere. Inoltre il prof. Luca Govoni, docente ALMA di storia e cultura della cucina, terrà un intervento di carattere storico/culturale, sviluppando il tema del patrimonio gastronomico della Via Emilia.

Per quanto riguarda le giornate del sabato, il programma di Gustòvago, sarà completato la mattina, dalle 10:00 alle 13:00, da laboratori didattici gratuiti di cucina e winery, per apprendere i segreti della preparazione dei piatti e l’arte dell’ospitalità, con i trucchi per presentare e servire al meglio i vini. I pomeriggio saranno invece all’insegna della cultura: talk e cooking show dello chef Matteo Berti a parte, nei tre weekend di Gustòvago sono previsti interviste e dibattiti con i grandi interpreti della cultura enogastronomica italiana, come ad esempio Enzo Vizzari, delle Guide de l’Espresso, Paolo Marchi, il padre di Identità Golose, e lo chef “pop” Davide Oldani. Il tutto corredato da degustazioni guidate e live cooking, nel segno soprattutto dello street food, con sette differenti food truck a rappresentare altrettante regioni italiane.

 

Pubblica i tuoi commenti