La sfida Riso Gallo del miglior risotto è servita

Battute finali per la sfida per il Risotto dell'Anno, indetta da Ristoranti e Bargiornale con Riso Gallo. Lo scorso 18 aprile nelle cucine dell'Istituto alberghiero Carlo Porta di Milano erano i 10 concorrenti arrivati in finale (giovani cuochi under 26 e studenti dell'ultimo anno degli istituti alberghieri), emersi da una scrematura effettuata fra gli oltre cento candidati che hanno inviato le loro ricette alla nostra redazione per partecipare al concorso. E conquistare premi in attrezzature Electrolux, aggiudicandosi il trofeo più ambito: la copertina della prossima edizione (la decima, ormai) della Guida Gallo ai migliori risotti. Tema della gara: “ll risotto, un orgoglio italiano: quando il Gran Riserva Carnaroli incontra le tipicità ed eccellenze italiane”.
Grande emozione fra i partecipanti, valutati da una giuria di super esperti e di cuochi stellati che ha seguito la preparazione dei piatti in gara: Annie Feolde, tre stelle Michelin per la sua Enoteca Pinchiorri (Fi), Antonella Ricci, anche lei stellata patronne de Il Fornello a Ceglie Messapica (Br), affiancate dalle giornaliste Paola Ricas (per decenni direttore de La Cucina Italiana, ora giudice a La prova del Cuoco), Marisa Fumagalli, critica gastronomica de Il Corriere della Sera e Adriano Canever di Riso Gallo.

Assaggio dopo assaggio, sono emersi tre nomi e relative ricette: Sergio Daniel Porras Salazar, Gabriel Timis e Pietro Cacciatori, studenti dell’ultimo anno di due istituti alberghieri i primi due, giovane professionista il terzo. La giuria ha già espresso una graduatoria, che resterà top secret fino al prossimo ottobre, quando in occasione della grande cena di gala sarà svelato il nome del vincitore assoluto.

Pubblica i tuoi commenti